Oggi non c’è casa senza domotica: gli oggetti smart stanno diventando per tantissimi italiani una comoda abitudine, anche se siamo ancora lontani dall’automatizzazione completa delle nostre abitazioni.
Però va sottolineato che i vari sistemi smart, insieme ai gadget ad essi collegati, stanno avendo un successo sempre maggiore nella Penisola. E ci sono diversi motivi che spiegano questo boom, dal risparmio energetico all’automazione degli impianti, che rappresentano una comodità non da poco.

In tutto questo, diventa fondamentale avere un accesso a internet: per tenere attivati gli oggetti smart che vedremo oggi serve una connessione al web, e per avere internet a casa è meglio consultare le offerte dei vari siti dei gestori, ad esempio quelle presenti sul sito di Linkem, così da scegliere quella più adatta al proprio caso. A quel punto, una volta connessi, si può passare alla scelta dei gadget intelligenti più utili.

  • La telecamera di sicurezza: oggi tutti noi possiamo creare un vero e proprio impianto di videosorveglianza, senza per questo dover passare cavi e cavetti.
    Merito delle telecamere di sicurezza IP, che si connettono al router domestico, e che ci consentono di controllare casa anche a distanza, tramite le app per smartphone. Ne troviamo diversi modelli, da quelle per interno alle telecamere per esterno, motorizzate, con sensore PIR per rilevare il movimento e spesso con microfono bidirezionale.

 

  • Le lampadine LED connesse: risparmiare soldi ed energie? Grazie alle lampadine LED connesse tutto è possibile. Ma di cosa si tratta? Di lampade che possono connettersi (ancora una volta) al wifi di casa, e che possono essere gestite tramite un’applicazione per smartphone.
    Di fatto, ci danno la possibilità di spegnerle anche a distanza, e persino di variare i toni cromatici, creando dei divertentissimi arcobaleni.

 

  • I termostati intelligenti: si tratta di uno dei gadget più utili e più gettonati, per chi desidera rendere smart la propria abitazione. Ne esistono molti, per fare un esempio possiamo citare Nest, lanciato da Google nel 2017.
    Questi termostati, che ovviamente si connettono al router tramite wifi, sono utili per controllare in remoto i grafici relativi al consumo del riscaldamento. Chiaramente consentono molte opzioni in più, come il controllo a distanza, e tanto altro ancora.

 

  • La serratura smart: domotica e sicurezza, un binomio vincente. E non si parla solo di videocamere, ma anche di serrature per il cancello esterno.
    Serrature che possono essere aperte sempre a distanza tramite app per smartphone, sostituendo del tutto le classiche chiavi e i telecomandi. Infine, sempre se si chiamano in causa le serrature, non potremmo non citare quelle biometriche per le porte di casa.

Tutta una questione di robot: dai robot aspirapolvere ai robot lavavetri, oggi la nostra casa si riempie di “automi”. Questi elettrodomestici smart, infatti, sono ideali per automatizzare le pulizie domestiche, con uno sforzo pari a zero da parte nostra. Sono migliorabili? Certamente, e non è escluso che un domani questi gadget possano diventare ancor più intelligenti e performanti.