martedì - 15 Ottobre 2019

 
#Zone Franche Montane#petralia sottana#Parco delle Madonie#fiscalità di sviluppo#ZFM

"Restiamo in paese": per chiedere l’istituzione delle Zone Franche Montane

Resto in paese. Giovedì studenti in piazza nelle Madonie per le Zone Franche Montane: «La Legge obiettivo riaccenderebbe la speranza»

“La situazione è diventata insostenibile – scrivono i rappresentanti del Comitato – abbiamo bisogno di interventi urgenti perché i nostri centri rischiano la desertificazione”

UN ALTRO STEP IN AVANTI VERSO L'APPROVAZIONE DEL DDL PER L'ISTITUZIONE DELLE ZFM

Zone Franche Montane: ddl incardinato in Commissione Attività Produttive. Orazio Ragusa: «Siamo pronti, facciamo nostro il grido di aiuto dei Comuni montani»

Il presidente della Commissione Attività produttive all’ARS Orazio Ragusa  annuncia che il ddl per l’istituzione delle ZFM è pronto per essere trattato

la deputazione regionale chiamata a fare delle scelte chiare e nette

Lo spopolamento delle montagne è una tragedia sociale: le posizioni di Gaetano Armao e Vincenzo Figuccia

Sul tema delle Zone Franche Montane, si registra anche l’intervento del deputato regionale dell’UDC Vincenzo Figuccia. Sembra che la politica siciliana, trasversalmente, stia comprendendo la necessità di intervenire per dare lo stop all’emorragia demografica e produttiva dei territori

Un accorato appello al presidente della repubblica

Zone Franche Montane. Comitato e Sindaci si rivolgono al presidente Mattarella: «rischiamo l’estinzione»

“A Lei, signor Presidente, i siciliani che vivono sulle montagne dell’Isola – conclude la nota – chiedono di esortare gli organi istituzionali preposti al varo della norma sulle Zone Franche Montane”

Appuntamento: giovedì 17 ottobre dalle ore 9:30, a Castellana Sicula, in viale Risorgimento

RESTO IN PAESE: stop alle “valigie” per i giovani siciliani! Lottiamo insieme per creare lavoro. Giovedì mobilitazione studentesca

Agli studenti diciamo con forza: «vogliamo che la vostra intelligenza resti qui, in Sicilia. Scendete in campo al nostro fianco, per tutelare il diritto a vivere in questa terra, da uomini e donne liberi, con la dignità del lavoro».  Vi aspettiamo, docenti e studenti, giovedì 17 ottobre dalle ore 9:30, a Castellana Sicula (Pa) in viale Risorgimento, per far sentire la voce di chi vuole RESTARE IN PAESE!

Un dato allarmante: è come se fossero "scomparse" le Madonie

49 mila persone “svanite” dalla Sicilia interna: “scomparse” le Madonie. Il dramma dello spopolamento e l’urgenza di una fiscalità di sviluppo

I Comuni sopra i 500 metri d’altitudine hanno perso 49 mila residenti. Un dato allarmante: per intenderci, è come se fossero “scomparse” le Madonie Alte e Basse, insieme. Un’agonia che stringe i territori e li soffoca, nella (quasi) indifferenza delle Istituzioni

massa critica al fine di continuare a sensibilizzare la deputazione regionale

Zone Franche Montane: XXX giorno di presidio a Castellana Sicula. Il comitato lancia l’Ordine del Giorno Day

La piazza Europa di Castellana Sicula (Pa) è presidiata da 30 giorni. Il Comitato regionale promotore continua la sua azione di sensibilizzazione nei confronti della deputazione regionale affinché approvi una Legge obiettivo da incorniciare all’interno di provvedimenti statutariamente previsti, istitutiva delle Zone Franche Montane in Sicilia

lapprovazione della legge obiettivo sarebbe di portata storica per la Sicilia

Comitato regionale promotore ZFM Sicilia

Zfm, XXV giorni di presidio. Il comitato fa il punto e incassa il sostegno incondizionato di Lo Verde e Lo Pizzo

Da piazza Europa, cuore delle aree interne della Sicilia non c’è tempo per guardare al passato. Lo sguardo è rivolto al futuro e alle numerose iniziative che avranno al centro anche il coinvolgimento dei giovani. Unico obiettivo: Partecipare alla seduta dell’ARS che  approverà la Legge istitutiva delle Zone Franche Montane in Sicilia

Il comitato ha ottenuto adesioni a tutti i livelli istituzionali

Zfm, Lettera aperta ai Sindaci dei Comuni montani dell’area madonita: «Appello al senso di responsabilità»

I primi cittadini delle Madonie condividono il percorso che sta portando all’approvazione di una Legge obiettivo, istitutiva delle Zone Franche Montane in Sicilia. Tuttavia…

In dieretta web, oggi, dalle 16,30

ZFM, presidio permanente di Castellana Sicula: diretta web con Claudio Barone (Uil) e Marco Bussone (Uncem)

ZFM, presidio permanente di Castellana Sicula: diretta web con Claudio Barone (Uil) e Marco Bussone (Uncem)

Nuova diretta web dalla sede del presidio permanente istituito lo scorso 8 settembre dal Comitato regionale per le Franche Montane Montane, in piazza Europa a Castellana Sicula (Pa): oggi, dalle 16,30, prenderanno la parola il segretario regionale della Uil, Claudio Barone, e il presidente nazionale dell’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani (Uncem), Marco Bussone

Secondo Coldiretti è importante che i giovani restino e investano in questi territori

Coldiretti Palermo a favore delle Zone Franche Montane: «Occorre che i giovani restino e investano»

Coldiretti Palermo a favore delle Zone Franche Montane: «Occorre che i giovani restino e investano»

Anche la Coldiretti di Palermo si schiera a favore dell’istituzione delle Zone Franche Montane, ritenute necessarie per contrastare il fenomeno dello spopolamento e per rilanciare questi territori dalle potenzialità uniche

le zfm sono in perfetta armonia con gli altri strumenti di sviluppo dei territori

Comitato regionale promotore ZFM

Zfm, i sindaci madoniti scendono in campo a sostegno delle attività del comitato promotore. Al via un tour di incontri nei Comuni montani siciliani

Continua senza sosta l’attività del comitato regionale promotore per l’istituzione delle  Zone Franche Montane in Sicilia. Le iniziative portate avanti hanno suscitato grande interesse da parte della deputazione regionale e della presidenza dell’Assemblea Regionale

In dieretta web con Stefano Farinella e Antonio Farinella

ZFM, i presidenti delle BCC di Petralia e Gangi: «Il credito c'è, manca la cultura imprenditoriale»

ZFM, i presidenti delle BCC di Petralia e Gangi: «Il credito c’è, manca la cultura imprenditoriale» – IL VIDEO

Non manca il credito nelle aree interne della Sicilia. Quella che manca è una cultura imprenditoriale che spinga a investire in questi territori. Se ne è parlato, in diretta streaming dalla sede del presidio permanente del Comitato regionale per l’istituzione delle Zone Franche Montane in piazza Europa a Castellana sicula (Pa), con i presidenti delle Banche di Credito Cooperativo di Petralia Sottana e Gangi, Stefano Farinella e Antonio Farinella

Aricò e Pizzuto hanno preso parte a una diretta web dalla sede del presidio

ZFM, Aricò e Pizzuto: «Approvare la Legge obiettivo importante, le aree interne vanno rilanciate»

ZFM, Aricò e Pizzuto: «Approvare la Legge obiettivo importante, le aree interne vanno rilanciate» – IL VIDEO

La battaglia portata avanti dal Comitato regionale per l’istituzione delle Zone Franche Montane e dagli  amministratori locali  continua a ricevere il sostegno delle forze politiche, e non solo da quelle. Hanno ribadito l’importanza di una Legge obiettivo anche il deputato regionale Alessandro Aricò e il segretario provinciale di Diventerà Bellissima, Angelo Pizzuto

Tutti hanno accolto l’invito del Comitato a modificare il testo di legge secondo l’emendamento presentato

ZFM, parlamentari e associazioni: «Corsia preferenziale per la calendarizzazione del ddl»

ZFM, parlamentari e associazioni: «Corsia preferenziale per la calendarizzazione del ddl»

Grande partecipazione delle forze politiche e delle associazioni siciliane al tavolo di lavoro che si è tenuto, ieri mattina, presso il presidio permanente del Comitato regionale promotore delle Zone Franche Montane, in piazza Europa a Castellana Sicula (Pa). Punto cruciale emerso dall’incontro con i presidenti dei gruppi parlamentari regionali e i rappresentanti delle principali organizzazioni di categoria e sindacali è la necessità di una corsia preferenziale per la calendarizzazione del ddl 3/2017 sull’istituzione delle ZMF in Sicilia

lo stato non può censurare il percorso della legge obiettivo

Il rinascimento della Sicilia passa dall’istituzione delle Zone Franche Montane. La politica dimostri (ora) l’amore per questa terra

Siamo consapevoli che le Zfm possono costituire l’inizio di un rinascimento siciliano che prende l’avvio dalle aree interne – attualmente le più penalizzate nell’isola – per contaminare l’intera Regione

Anche la Uil Sicilia a sostegno del Comitato regionale

Coldiretti Palermo a favore delle Zone Franche Montane: «Occorre che i giovani restino e investano»

ZFM, la Uil Sicilia scende in campo a sostegno del Comitato regionale: «Intervenire subito»

Anche la Uil Sicilia, guidata da Claudio Barone, scende in campo a sostegno dell’iniziativa del Comitato regionale per l’istituzione delle Zone Franche Montane in Sicilia, al fine di migliorare la qualità di vita delle popolazioni di quei territori interni che da anni fanno i conti con l’impoverimento economico e il conseguente fenomeno dello spopolamento

Anci Sicilia dalla parte del Comitato regionale per le ZFM

Anci Sicilia per le Zone Franche Montane. Orlando: «Un significativo elemento di novità»

Anci Sicilia per le Zone Franche Montane. Orlando: «Un significativo elemento di novità»

Forme di fiscalità di vantaggio per aiutare le aree interne della Sicilia e arginare il problema dello loro impoverimento e spopolamento. Della loro utilità ne è convinto anche il presidente dell’Anci Sicilia Leoluca Orlando che, assieme al segretario generale Mario Emanuele Alvano, annuncia: «Nel corso dell’assemblea annuale dei comuni siciliani, in programma per l’8 ottobre a Palermo, presso la Sala De Seta dei Cantieri Culturali della Zisa, chiederemo ai governi nazionale e regionale di introdurre significative misure per favorire lo sviluppo dei territori»

La Copagri condivide le richieste degli amministratori locali e del Comitato regionale

ZFM, anche la Copagri Sicilia al fianco del Comitato regionale. Mascellino: «Saremo in prima linea per una svolta storica»

ZFM, anche la Copagri Sicilia al fianco del Comitato regionale. Mascellino: «Saremo in prima linea per una svolta storica»

Si allunga l’elenco dei sostenitori della battaglia portata avanti da amministratori locali e dal Comitato regionale per le Zone Franche Montane: al loro fianco si chiera anche la Copagri Sicilia

Per Fava le aree interne montane hanno bisogno di risposte immediate

Zfm, Claudio Fava accanto al Comitato regionale e agli amministratori: «Velocizzare iter del provvedimento»

Zfm, Claudio Fava accanto al Comitato regionale e agli amministratori: «Velocizzare iter del provvedimento»

Anche il deputato all’Ars Claudio Fava, presidente della Commissione Antimafia, si schiera dalla parte degli amministratori locali e del Comitato regionale per le Zone Franche Montane, che dallo scorso 8 settembre ha istituito un presidio permanente a Castellana Sicula (Pa), in piazza Europa

Login Digitrend s.r.l