Il Lions Club Termini Himera Cerere di Termini Imerese ancora una volta in prima linea nella promozione di corretti stili di vita, dell’invecchiamento attivo e della tutela della salute.

Dopo lo screening diabetologico gratuito, effettuato domenica 10 novembre in piazza Duomo a Termini Imerese alla presenza del presidente di Circoscrizione Vittorio Di Carlo e del delegato del Distretto per gli screening sanitari Giuseppe Canzone,  il 12 novembre a Trabia si terrà l’iniziativa “Le cadute dell’anziano: prevenzione e cura” in collaborazione con l’AUSER locale, presso gli spazi del Centro sociale “Salvatore Chirchirillo”   in corso Giuseppe  La Masa 165, a partire dalle 17:00.

L’evento si inserisce nell’ambito del Service distrettuale “Prevenzione e cura delle fratture da fragilità dell’anziano” e mira a sensibilizzare la collettività sui rischi delle cadute nella terza età, un fenomeno in crescita per via dell’aumentata speranza di vita che allunga la durata della vecchiaia, durante la quale i soggetti interessati corrono maggiori rischi di salute legati al progressivo deterioramento delle capacità muscolari e articolatorie del corpo.

 

Secondo i dati attualmente a disposizione, in Italia circa il 30 per cento degli ultrasessantacinquenni ha sperimentato almeno una caduta all’anno e la probabilità di incorrere in simili incidenti, che spesso avvengono in ambienti domestici,  aumenta ulteriormente dopo i settantacinque anni.

Che fare, dunque?

Sarà la dottoressa Claudia Aglialoro, geriatra e socia del Lions Club Himera Cerere, a spiegarlo intervenendo con una relazione dedicata all’argomento, facendo chiarezza sulle cause – estrinseche o per patologie –  che determinano le cadute e indicando le strategie di prevenzione.

I lavori si apriranno con i saluti della professoressa Maria Rita Castelli e dell’avvocato Debora Sansone, rispettivamente presidente dell’AUSER di Trabia e del Lions Club Termini Himera Cerere.