Consegnata all’assessore regionale siciliano alle Infrastrutture, Marco Falcone, una petizione per cercare di mettere fine alle condizioni pessime in cui riversa la strada provinciale 9, che collega Polizzi Generosa con Caltavuturo.

La petizione è stata consegnata dal Comitato cittadino per la valorizzazione del territorio dell’Himera settentrionale, dopo un sopralluogo congiunto sul posto dell’onorevole Vincenzo Figuccia  (UdC) e delle aziende interessate, e dopo la raccolta di centinaia di firme da parte di chi ogni giorno, anche in condizioni meteorologiche avverse, si trova costretto ad attraversare questa strada con evidenti problemi che mettono a rischio l’incolumità degli automobilisti.
Alla consegna della petizione era presente anche Patrizio David, già primo cittadino di Polizzi Generosa e, pare, tra la rosa dei candidati a sindaco alle prossime elezioni amministrative di primavera.

Ma c’è chi, dinanzi alle accuse di inerzia da parte delle istituzioni, non ci sta e si dice da sempre attivo per trovare un rimedio al problema di questa strada provinciale: «È tutta una manovra elettorale», ha dichiarato a madonienotizie il sindaco di Polizzi Generosa, Giuseppe Lo Verde.

«Sono sempre stato molto sensibile a questi temi. Ho sempre sollecitato perché si intervenisse, ho inviato richieste, report fotografici ma – ha spiegato il primo cittadino – rimangono sempre lettere morte».

«Ho fatto – conclude Lo Verdetutto quello che rientra nelle mie competenze di sindaco, andando anche oltre, perché lì c’è davvero una situazione di pericolo. Le persone che vanno in campagna e che hanno aziende devono essere messe nelle condizioni di andarci. Ma più di quello che faccio che devo fare? Non posso utilizzare i soldi del bilancio comunale per intervenire in questa strada provinciale».