Riccardo Compagnino, apprezzato esperto di finanza pubblica e cultore dell’applicazione della Carta Costituzionale della Regione Siciliana, è stato nominato dal presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, Gianfranco Miccichè, consulente in materia di politica economica.
L’inquilino di Palazzo dei Normanni si avvarrà del professore Compagnino per le questioni attinenti ai “rapporti finanziari e fiscali della Regione Siciliana con lo Stato conseguenti all’attuazione dello Statuto”.

Oggetto della collaborazione  sarà anche quella che riguarda le “relazioni con la Commissione paritetica di cui all’articolo 43 dello Statuto”.

Nella storia ultra settantennale del Parlamento più antico del mondo non era mai accaduto che un presidente dell’Assemblea si avvalesse di un Consigliere per le questioni che riguardano l’attuazione dello Statuto e i rapporti con la Commissione paritetica.

A Riccardo Compagnino vanno i più fervidi auguri di buon lavoro dalla redazione di MadonieNotizie.it,  abbiamo motivo di ritenere che abbia tanto da dare alla Sicilia, bene ha fatto il presidente Miccichè a coinvolgerlo.