Disinteresse totale da parte della Città Metropolitana di Palermo in merito ai problemi del territorio madonita.
È l’accusa che Giuseppe Di Blasi, componente dell’assemblea nazionale di Fratelli d’Italia e responsabile organizzativo provinciale del partito rivolge a Leoluca Orlando nella qualità di presidente dell’ente locale.
«Ho visitato Petralia, Castellana Sicula e Polizzi Generosa per incontrare gli operatori turistici e commerciali – afferma Di Blasi, che ricopre altresì il ruolo di consigliere comunale a Termini Imerese – e, confrontandomi con loro sulle esigenze del comprensorio, ho raccolto lamentele unanimi sull’operato di Orlando».

Riferendosi a quest’ultimo, Di Blasi ne stigmatizza la ricerca di popolarità televisiva «mentre – spiega – le Madonie sono avvolte dalla neve attesa da tempo e gli impianti d risalita non sono fruibili».

«L’economia legata al turismo invernale di Piano Battaglia è bloccata – aggiunge l’esponente di Fratelli d’Italia – e ciò causa gravi danni al territorio: le piste e gli impianti di risalita devono essere aperti immediatamente».

«Da parte di Orlando – conclude Di Blasi chiedendo immediata attenzione per i Comuni delle Madonie – ci attendiamo più fatti amministrativi, meno propaganda e show televisivi con i quali tenta di nascondere le proprie incapacità».

La redazione ha contattato ieri il presidente Orlando per una replica.