È stato fatto un «importante passo avanti per il riavvio al lavoro del personale ex Aras (Associazione Regionale Allevatori Sicilia), grazie ad un bando messo a punto dall’Istituto Sperimentale Zootecnico della Sicilia che permetterà l’assunzione dei lavoratori dell’ente liquidato per le finalità di certificazione dei prodotti zootecnici e l’assistenza tecnica ai produttori». Lo afferma Vincenzo Figuccia, deputato regionale dell’Udc, che avvisa: «a breve, sul sito istituzionale, verrà pubblicato l’albo con 106 nominativi dal quale verranno attinte le figure da avviare al lavoro con contratto a tempo determinato, grazie ad un finanziamento che mette insieme fondi statali, tramite il Ministero per le politiche agricole, e regionali.

«Da anni – aggiunge – in parlamento regionale ho sostenuto la giusta battaglia dei dipendenti ex Aras per il ricollocamento. Ora dopo tante incertezze, i dipendenti ex Aras avranno nuove opportunità per rientrare nel mondo del lavoro e mettere a frutto le competenze e la professionalità acquisite. Esprimo grande soddisfazione per il lavoro svolto dal commissario dell’Istituto Zootecnico, Giovanni Siino, e dal direttore Antonio Console».