Si sono spente le luci sui festeggiamenti dei patroni Santissimi Pietro e Paolo. È stato tutto un crescendo fino ai giochi pirotecnici finali che hanno illuminato in modo spettacolare il Borgo più bello d’Italia.

I complimenti del sindaco Pietro Macaluso al comitato guidato da Aurelia Lo Mauro sono stati veramente meritati.

Una bella festa, organizzata in collaborazione con il Comune di Petralia Soprana e l’Arcipretura Parrocchiale, che ha animato Petralia Soprana.

Il programma è stato fitto di appuntamenti e di celebrazioni fino all’imponente processione con le statue di numerosi santi custodite nelle varie chiese del centro storico e delle borgate di Petralia Soprana che hanno preceduto quelle dei “festeggiati”.

Il suono dei tamburi e gli stendardi delle confraternite hanno esaltato la solennità dell’evento. Il concerto “Grande Sud” con Mario Incudine ed Eugenio Bennato ha animato l’affollata piazza Duomo.