Laura Di Martino, 38 anni, originaria di Isnello, è la nuova responsabile della Camera del Lavoro di Termini Imerese. Subentra a Ennio Li Greci.
Dalla segreteria Cgil Palermo l’augurio «di farsi interprete delle istanze del mondo del lavoro termitano e di essere sempre punto di riferimento per le lavoratrici e i lavoratori, le pensionate e i pensionati e i giovani del territorio». A Li Greci, invece, il ringraziamento «per l’impegno profuso in questi anni e la passione – fa sapere il sindacato – con cui ha affrontato le complesse problematiche della zona».

Laura Di Martino, in Cgil dal 2005, è stata educatore professionale presso la comunità del Centro di giustizia minorile fino al 2010.

Dal 2006 responsabile dello Sportello orientamento lavoro (Sol), dal 2009 al 2017 segretario generale Nidil e nel 2012 è entrata a far parte della segreteria provinciale Filcams, dove si è occupata di commercio no food, turismo-pubblici esercizi, ristorazione, studi professionali, vertenze ex Pip e riserve naturali.

A Cefalù ha seguito in questi anni la vertenza per il cambio appalto alla mensa dell’ospedale Giglio e i lavoratori del Club Med, riuscendo a far applicare il contratto nazionale di lavoro in sostituzione del contratto di prossimità firmato da un’altra organizzazione sindacale con l’azienda che gestisce in appalto il servizio di pulimento.

Nel 2012 ha fatto parte del direttivo nazionale Cgil, tra i sette giovani under 35 che, tra l’altro, hanno condotto la campagna “Giovani non più disposti a tutto” per il contrasto della precarietà.