Una storia finita bene grazie anche all’intervento di due extracomunitari: gli  agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Polizia “Brancaccio” hanno arrestato un malvivente e sventato una rapina.

Questo è quanto accaduto: durante l’ordinario servizio di controllo del territorio, sono arrivati in via Galletti per una segnalazione di furto su un’autovettura a opera di un giovane.

Giunti immediatamente sul posto hanno degli uomini, due extracomunitari che discutevano con un giovane.

Il giovane in questione era proprio l’autore della tentata rapina. I due extracomunitari lo stavano trattenendo.

Durante il transito della volante il malvivente è riuscito a fuggire. Fortunatamente, dopo un breve inseguimento a piedi, gli agenti lo hanno bloccato.

Identificato, il 24enne del quartiere Brancaccio è stato arrestato. Gli agenti hanno anche notato che stava tentando di rubare un motociclo Honda, che aveva già parzialmente smontato.

I due cittadini extracomunitari, che poco prima stavano tentando di bloccare il giovane palermitano, ascoltati dagli agenti. Grazie al loro aiuto gli agenti di polizia hanno ricostruito i fatti.

Il motociclo che il 24enne stava tentando di rubare apparteneva infatti a un connazionale dei due uomini.

Stando a quanto riportato il malvivente, impugnando un grosso cacciavite utilizzato poco prima per smontare parti del motociclo, li avrebbe minacciati. Dopo essere stato perquisito il giovane è stato trovato in possesso di marijuana e segnalato alle autorità competenti.

Adesso è in arresto per il reato di tentata rapina. Si trova alla Casa Circondariale Antonino Lorusso di Pagliarelli.