Sono poco più di 101 milioni che verranno destinati ai Liberi consorzi e alle Città metropolitane: via libera al riparto dei fondi del bilancio regionale per l’anno 2019,  stanziati, con decreto, dagli assessori regionali all’Economia, Gaetano Armao, e alle Autonomie locali, Bernadette Grasso.

Sono tutti fondi che gli enti potranno utilizzare per le spese di funzionamento: in particolare, 53,7 milioni sono destinati alle Città metropolitane di Palermo, Catania e Messina, mentre 47,3 milioni ai Liberi consorzi comunali di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Siracusa e Trapani.

In più è stato stanziato anche un altro milione per la progettazione delle opere pubbliche: poco più di 531 mila euro per le Città metropolitane e oltre 468 mila euro per i Liberi Consorzi.

Le risorse sono state suddivise basandosi su quattro criteri oggettivi stabiliti dalla Conferenza Regione delle Autonomie locali: popolazione, sezioni scuole, superficie territoriale e chilometri di strade.