Un’iniziativa volta a difendere l’aeroporto di Trapani Birgi, con uno slogan d’effetto. “Se volo.. voto!” è la campagna difensiva organizzata da alcuni imprenditori e commercianti di Trapani e Marsala.

Il nome “Se Volo Voto”, allusivo a un possibile disimpegno nelle prossime competizioni elettorali, è stato scelto da coloro che operano nel turismo.

Il comitato di protesta cittadinoSe Volo Voto”, nasce spontaneamente dai cittadini. Non segue alcuna linea politica. È un’iniziativa apartitica.

Obiettivo di “Se Volo Voto” è spingere le istituzioni a dimostrare la reale intenzione nel darsi da fare per la stessa nostra causa, portando avanti valide e concrete proposte.

Persone impegnate, che hanno lavorato sempre duramente e che chiedono il rilancio dell’aeroporto di Birgi. Il comitato ha già avviato una raccolta firme.

Negli scorsi giorni sono stati montati gazebo in quasi tutti i centri della provincia di Trapani. L’intera provincia era ed è invitata a partecipare in massa alla consegna delle firme raccolte al destinatario, la Regione Sicilia.

La consegna delle firme è fissata per lunedì 29 aprile. La mobilitazione rappresenta un momento di unione cittadina, solidarietà e condivisione.

Vuole inoltre scuotere le coscienze politiche di chi lotta per difendere con amore, le sorti di una meravigliosa Provincia quale è Trapani.