A distanza di quasi quattro anni arriva la piena assoluzione per Giuseppe Cimino, titolare del noto Lido Poseidon di Cefalù. Ne dà notizia il suo legale, Giovanni Condello.
La nota struttura balneare posta al centro del lungomare di Cefalù era stata sequestrata il 7 aprile 2015 dalla Polizia, perché sprovvista dell’autorizzazione paesaggistica.
Il sequestro rientrava all’interno di un’indagine denominata “Spiagge Libere”, promossa dal Commissariato di Polizia e che ha interessato il sistema di gestione del demanio marittimo cefaludese.

La struttura era stata poi dissequestrata nel dicembre 2017, dopo che la Corte d’Appello di Palermo aveva accolto il ricorso presentato dai legali di Cimino.

Leggi anche:

Lido Poseidon di Cefalù. Il titolare assolto per fatti contestati dal Comune e dalla polizia municipale