Varato dalla Regione Siciliana il Piano straordinario di manutenzione delle strade provinciali. Oltre 102 saranno destinati alle 9 province dell’Isola per compiere settanta interventi.

Si tratta della prima tranche di fondi che provengono dal Patto per il Sud e dell’Apq. Il prospetto è stato presentato a Palazzo d’Orleans dall’assessore l’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone e dai dirigenti generali dei dipartimenti interessati.

I fondi saranno così suddivisi: nella città metropolitana di Palermo sono 11 gli interventi previsti per una spesa stimata in 17 milioni 275 mila euro; nel Catanese previsti 8 interventi e fondi per 16 milioni 610 mila euro; nella città metropolitana di Messina 9 interventi per 17 milioni e 243 mila euro.

Per il libero consorzio comunale di Trapani 9 interventi, da realizzare con 13 milioni 556 mila euro; per il libero consorzio comunale di Agrigento 4 interventi e una spesa prevista di 3 milioni e 400 mila euro; per il libero consorzio comunale di Caltanissetta 10 interventi con 6 milioni 580 mila euro.

Per il libero consorzio comunale di Enna 8 interventi con 8 milioni 100 mila euro; per il libero consorzio comunale di Ragusa in programma 6 interventi e 5 milioni 240 mila euro di somme stanziate; per il libero consorzio comunale di Siracusa 5 interventi e 11 milioni 133 mila euro.

Entro cinque mesi partiranno tutti i bandi di gara ma i primi 20 interventi partiranno prima dell’estate. E altri 250 milioni che saranno tenuti per la programmazione ordinaria.