Continuano le evoluzioni positive della Fondazione Giglio di Cefalù, che ha dato il via a un nuovo servizio di chirurgia ortopedica oncologica con l’arrivo dell’oncortopedico Giuseppe Perrucchini.

Perrucchini si è formato in due importanti istituti ortopedici di Milano dove negli ultimi 21 anni si è occupato sempre di chirurgia ortopedica oncologica degli arti e della colonna vertebrale.

Il suo arrivo contribuisce a specializzare ulteriormente la Fondazione. Per di più arricchisce il panorama medico siciliano in generale grazie al suo livello di competenza.

Alle spalle ha una vasta casistica di oltre un migliaio di interventi chirurgici nel campo dell’ortopedia oncologica. Si è detto orgoglioso di fare parte dello staff cefaludense.

Il nuovo servizio si occuperà di diagnosi e di trattamento chirurgico di tutte le patologie neoplastiche nelle diversi sedi muscolo-scheletriche sia di tumori benigni che maligni, primitivi e secondari.

Il reparto ha iniziato lunedì l’attività sia diagnostica che chirurgica. L’oncortopedia si inserisce nell’unità operativa di ortopedia e traumatologia del Giglio diretta da Filippo Boniforti.

Negli interventi verrà posta grande attenzione alla ricostruzione dei segmenti scheletrici che avviene con l’utilizzo di protesi speciali o di innesti ossei prelevati dallo stesso paziente o da donatore.