La Polizia di Stato ha inaugurato i nuovi locali della sottosezione Polizia Stradale di Buonfornello nel corso della mattinata di mercoledì. Anche il tempo è stato clemente, sostenendo la giornata di festa che ha visto la presenza di numerose autorità civili, ecclesiastiche e militari. Tra queste, il direttore centrale delle Specialità della Polizia di Stato, prefetto Roberto Sgalla, il questore di Palermo, Renato Cortese, e il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, numerosi dirigenti scolastici, i sindaci dei comuni limitrofi, il direttore del Servizio Polizia Stradale, Giovanni Busacca.

Dopo il taglio del nastro, i nuovi locali hanno ricevuto la benedizione di mons. Giuseppe Marciante, vescovo di Cefalù, assistito dal cappellano della Polizia di Stato di Palermo, don Massimiliano Purpura. Le autorità sono state, poi, accolte nella nuova aula multimediale dal comandante del Compartimento Polizia Stradale Sicilia Occidentale, Lorenzo Ragona.

«Inaugurare locali come questi – ha commentato il prefetto Sgalla – significa, per la Polizia Stradale, guardare al futuro e migliorare i servizi per i cittadini anche in tema di mobilità sicura, rispettando le regole». Inoltre, «operare in ambienti belli e dignitosi migliora anche lo stato d’animo».

Il prefetto ha poi sottolineato «il grande lavoro di formazione, educazione e sensibilizzazione nelle scuole svolto dalla Polizia Stradale» e, a questo proposito, ha ricordato il progetto di educazione stradale “Icaro” che ha contribuito ha creare una coscienza di rispetto delle regole.

Per il questore Cortese, «la grande professionalità delle donne e degli uomini della Polizia Stradale si manifesta tutti i giorni pur in assenza di incidenti, ma anche per prevenirli».

«Siamo assolutamente contenti – ha aggiunto il questore – che oggi con questo presidio, fisicamente bello, importante ed imponente, poniamo un ulteriore tassello per la sicurezza dei cittadini nel territorio della provincia di Palermo ed, in particolare, in questo strategico crocevia di autostrade».