L’educazione degli adolescenti all’uso responsabile dei social e del web, il ruolo delle istituzioni scolastiche e della famiglia nel contrasto a qualsivoglia forma di prevaricazione, fisica, emotiva e psicologica: questi, in sintesi, i contenuti del service organizzato dal Lions Club Himera Cerere di Termini Imerese in occasione della Giornata Nazionale contro i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo.

L’iniziativa si terrà a partire dalle 11:00 di giovedì 7 febbraio presso gli spazi dell’Istituto di Istruzione Superiore Statale “Nicolò Palmeri” in piazza Giovanni Sansone 12.

A dialogare con gli studenti saranno l’avvocato Debora Sansone, lo psicoterapeuta Cruciano Di Novo e la giornalista Marianna La Barbera, direttore responsabile di Madonie Notizie – Il Caleidoscopio.

Secondo i dati forniti dal consorzio “Generazioni connesse”,  sono i ragazzi di età compresa tra i tredici e i quattordici anni i soggetti maggiormente esposti ai pericoli della rete; in particolare, sette adolescenti su dieci sono attivi sui social prima del quattordicesimo anno d’età.

E, sempre secondo i report della Polizia Postale,  sette ragazzini su dieci almeno una volta si sono imbattuti in un amico “inesistente”.

Dati che impongono una riflessione sulla necessità di promuovere la sicurezza on line, un tema che ha sempre registrato una forte attenzione da parte del Club, impegnato nel dialogo con gli studenti e in un’azione di informazione e prevenzione anche attraverso possibili alleanze tra scuola e famiglia.