L’Università degli Studi di Palermo è impegnato nel rinnovo degli organi di rappresentanza studentesca. E un giovane madonita potrebbe cambiare le cose.

Tramite le elezioni previste per il prossimo 14 e 15 maggio si eleggeranno il Consiglio di Amministrazione, Senato Accademico e Comitato per lo sport universitario (Cus).

A portare le istanze degli studenti al Ministero dell’Università e della Ricerca potrebbe pensare Sebastiano Sorrentino.

Il giovane petralese, classe 1995, studia ingegneria gestionale e ha alle spalle un percorso associativo che l’ha portato a rivestire la carica di Presidente Vicario e di Consigliere di corso di studi nel suo indirizzo.

Ora è candidato per il ruolo di portatore di istanze, insieme ad altri 27 colleghi d’Italia. Il CNSU può formulare proposte ed esporre pareri sui progetti di riordino del sistema universitario predisposti dal Ministro.

Sui decreti ministeriali, sui criteri per l’assegnazione e l’utilizzazione del fondo di finanziamento ordinario e della quota di riequilibrio delle università.

Il giovane madonita si dice orgoglioso dell’opportunità. E noi gli auguriamo il meglio.