Sono arrivati da ogni parte della Sicilia, giovani e anziani, per protestare contro i ritardi della burocrazia e i fondi del Programma di sviluppo rurale bloccati. E non solo. Si tratta delle migliaia di agricoltori che oggi, nel capoluogo siciliano, hanno partecipato alla manifestazione indetta da Coldiretti.
La protesta ha preso il via da piazza Marina, per poi svilupparsi lungo le vie cittadine fino ad arrivare sotto la sede della Presidenza della Regione.

Leoluca Orlando

È intervenuto all’iniziativa organizzata dall’associazione degli agricoltori anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che non ha perso l’occasione per porre l’accento sul problema dello spopolamento delle campagne e delle zone interne della Sicilia.

«La città di Palermo e l’Anci Siciliaha dichiarato Orlando – aderiscono alla manifestazione della Coldiretti per lanciare un appello forte affinché freni lo spopolamento delle campagne».

E ancora: «La crisi economica, la crisi dell’agricoltura, non è soltanto un problema che riguarda le imprese agricole, ma è anche – ha aggiunto – una ragione profonda dello spopolamento delle zone interne della Sicilia e dell’impoverimento complessivo della nostra regione».