Antonio Albanese ha inviato, tramite un video messaggio, gli auguri di Natale ai poliziotti palermitani, definendoli “gladiatori”.  Il principe dei comici italiani  è nato a Olginate (LC), da genitori originari di Petralia Soprana in provincia di Palermo, muove i suoi primi passi nelle radio private all’inizio degli anni ottanta.
Non c’è voluto molto per capire che la strada era quella della comicità, la sua vera passione. Nella sua carriera ha partecipato a diversi programmi televisivi di successo ed ha interpretato diversi personaggi, uno tra tutti Cetto La Qualunque, politico calabrese, corrotto e depravato.

Tra i messaggi di Natale che Albanese ha inviato sul web ne circola uno dedicato ai poliziotti palermitani. Nella sua breve apparizione Albanese non ha mancato di citare il suo “paesello”, quello dei genitori. Petralia Soprana, Borgo più Bello d’Italia 2018. “L’Italia è il più bel Paese del mondo”, ha affermato Albanese e per la proprietà transitiva, secondo il comico petralese,  “Petralia è il borgo più bello del mondo”.
Quaggiù, alla fine degli anni ’90, “Alex” ha girato il film “La fame e la sete“.

Nell’augurare un Natale di gioia e di serenità “Cetto” ha incitato i suoi fans, ed i “gladiatori”, a fare “l’amore, parecchio, parecchiamente”, ovviamente.
Intanto sui social c’è qualcuno che invita Antonio ad “investire sul suo amato paese” e non “a parlarne soltanto”.