Si torna a parlare dell’aeroporto di Trapani Birgi: sono quattro le manifestazioni di interesse che, a seguito dell’avviata procedura negoziata arrivate al Comune di Marsala per la promozione turistica dell’aeroporto Trapani Birgi.

Il Comune di Marsala, ente capofila dei firmatari dell’accordo di collaborazione per lo sviluppo dell’aeroporto, si sta occupando di cercare operatori economici cui affidare servizi di promozione turistica.

Si tratta di progetti di marketing volti a favorire l’incremento di visitatori nell’ambito territoriale che gravita attorno all’aeroporto provinciale.

Questi progetti vedono assieme Marsala, Alcamo, Buseto Palizzolo, Calatafimi Segesta, Campobello, Custonaci, Castellammare, Favignana, Paceco, Salemi e Valderice.

Al momento sono stati aggiudicati tre lotti di servizi di promozione turistica collegati con l’aeroporto Florio (Lazio e Lombardia alla Compagnia ALITALIA; Piemonte alla BLUE AIR).

Successivamente, a seguito degli incontri con l’assessorato regionale al Turismo, l’Airgest e i Comuni interessati, si è deciso di scegliere la procedura negoziata per giungere all’assegnazione dei rimanenti 22 lotti.

Da qui la richiesta manifestazione di interesse, pubblicata anche sulla Gazzetta ufficiale europea. A questa manifestazione hanno risposto tre vettori e un network televisivo.

Nell’ordine di arrivo si tratta di: Tele2000 srl (Urbino), Topjets Wold Wide Srl (Brescia), Tayaranjet e Air Malta. I lotti non ancora assegnati comprendono Regioni italiane e Paesi esteri.