La Chiesa di Petralia Soprana apre le porte e mette in mostra le proprie bellezze. Non solo architettoniche ma anche quelle preziose.

L’inaugurazione è prevista per martedì 9 aprile alle ore 17.15, chiaramente presso la Chiesa Madre di Petralia Soprana alla presenza del Vescovo di Cefalù, sua Eminenza Giuseppe Marciante.

La Chiesa Madre di Petralia Soprana è intitolata agli apostoli Pietro e Paolo. Si tratta probabilmente di costruzione tardo-medievale. Riedificata in seguito, subì modifiche all’interno e divenne a due navate.

Vide trasformazioni e ampliamenti all’inizio del 700, quando venne impreziosita da stucchi barocchi. Alla fine del 700 venne aggiunto il portico esterno, opera dei Serpotta, e il campanile ad oriente.

Al suo interno si trovano la “Madonna dell’Udienza” di Antonello Gagini, la “Madonna della Catena di Giorgio da Milano, una Pietà di Giuliano Mancino, un tabernacolo ligneo di Pietro Bencivinni e il primo dei 33 crocifissi lignei di Frate Umile da Petralia.

Al suo interno possiamo ammirare il più grande organo del comprensorio, risalente al 1780, e opera di Giacomo Andronico. Adesso si punta a esaltare le bellezze non solo architettoniche.

Un’area museale appositamente creata ospiterà e renderà fruibile il patrimonio argenteo. Ma non solo. Si potranno ammirare le bellezze dei paramenti sacri custoditi nella Chiesa Madre.