Sessantuno artisti, tra pittori e fotografi, protagonisti della Biennale di Sicilia 2019 – 2020 ospitata, dall’8 al  22 novembre, presso gli spazi di Palazzo Jung, in via Abramo Lincoln 71 a Palermo.

Patrocinata dalla Città Metropolitana di Palermo, la mostra, dedicata alle arti figurative e astratte contemporanee, rimarrà aperta al pubblico tutti i giorni, esclusi sabato e domenica, dalle 9 : 00 alle 13 : 00 e dalle 16 : 00 alle 19:00.

«Da anni – spiega Maurizio Lucchese, direttore artistico della Biennale, pittore, scrittore e storico della città di Palermo – desideravo organizzare una grande manifestazione che mettesse al centro il talento di tanti nostri artisti che hanno da insegnare al mondo intero ».

Un progetto reso possibile anche grazie alle energie profuse dalla giornalista Chiara Fici, “regista” della manifestazione e redattrice della prestigiosa testata “Globus Magazine”.

L’esposizione rappresenta una straordinaria vetrina per i partecipanti, a testimonianza della vivacità culturale della Sicilia, da sempre “scrigno” di innumerevoli personalità letterarie, artistiche e culturali nell’accezione più vasta.

La direzione artistica della sezione dedicata alla fotografia è stata affidata a Giovanni Artale, egli stesso fotografo pluripremiato, che ha coinvolto anche il Circolo Fotografico Immagine e  l’Unione Italiana Fotoamatori.

Nello specifico, la Biennale annovera al proprio interno le opere di ventuno fotografi e quaranta pittori, provenienti da tutta la Sicilia.