Scoprire le bellezze Madonite, ammirarle e rimanere a bocca aperta: nell’ambito del “Progetto conoscenza” BC Sicilia organizza un’escursione a Monte San Calogero, domenica 19 maggio.

L’appuntamento è a Termini Imerese a piazza Sant’Antonio: ci si vede alle 7.30 per partire alla scoperta del sistema montuoso all’interno dei comuni diTermini Imerese, Caccamo e Sciara. Il monte si presenta come un poderoso massiccio costituito da calcarie dolomie originatesi dal mesozoico.

Monte San Calogero, chiamato anche Monte Euraco, a nord si affaccia sulla costa tirrenica, mentre a sud-ovest presenta due dorsali. La sua morfologia è varia e complessa, a tratti molto accidentata, con valloni profondi in cui si insedia la vegetazione naturale.

Il contrasto paesaggistico fra le parti sommitali, aspre e selvagge, e quelle a valle, che hanno una dolce morfologia collinare, è molto forte.

Sulla montagna si è insediata un’avifauna molto interessante, nidificante ed installata sulle pareti più ripide del monte dove è possibile osservare l’aquila reale, la poiana ed il falco pellegrino.

In primavera e in autunno, nelle zone più pianeggianti, accorrono numerosi uccelli di varie specie, alcuni dalle livree particolari come il rigogolo o le upupe.

È possibile anche incontrare tracce dell’istrice e della volpe. Nella vegetazione arbustiva sta lo zigolo nero, un uccello stanziale. Fra i rettili si trovano quasi tutte le specie presenti in Sicilia.

Per informazioni è possibile telefonare ai numeri 091 8112571 o 346 8241076 o mandare una mail a terminiimerese@bcsicilia.it.