Appuntamento giovedì 4 luglio alle 18.30 nella libreria Nuova Ipsa Editore di via dei Leoni, 71. Protagonista  lo scrittore Attilio Albergoni, che presenta il libro “L’ultima estate” (Arti Grafiche Palermitane).

Libreria Nuova Ipsa Editore è una casa per lettori ed editori in Sicilia. Dopo 38 anni di storia nell’editoria libraria, la casa editrice siciliana fondata da Claudio Mazza e adesso portata avanti dal figlio Alessio, ha cambiato sede e si è vestita di nuovo.

Come avevamo detto in un precedente articolo, la casa editrice ha ideato nuovi spazi con rassegne letterarie dedicate ai lettori e incontri in libreria con aperitivo, come “L’Aperi-Libro”.

L’appuntamento con questa rassegna è proprio quello con Albergoni, che da vent’anni si occupa di ricerca storica, iconografica e documentaria negli archivi d’Italia.

Il suo libro racconta quattordici storie di uomini e donne, vissute tra il 1940 e il 1943 in Sicilia. Dentro ognuna di esse si vivono, e rivivono, piccoli ricordi ed emozioni, episodi divertenti di vita quotidiana, ma anche drammatici.

Le storie si snodano in un vissuto che ha come sfondo tutta la Sicilia di quegli anni terribili dove molti riuscirono a trovare un proprio modo di vivere la tragedia della guerra.

Gli scenari variano come varia la geomorfologia di questa terra, dal mare alla montagna, dalla grande città al piccolo centro abitato, dalle pianure aride alle colline lussureggianti, dove uomini e donne vivono le loro esperienze di quegli anni non volute ma subite.

Gli appuntamenti in Casa Nuova Ipsa continuano venerdì 12 luglio, alle 19, con il secondo appuntamento della rassegna “Aperi-Libro”, insieme allo scrittore e giornalista Vincenzo Prestigiacomo, autore di saggi storici sui Florio, la Targa Florio e la Palermo della Belle Époque.

E ancora giovedì 18 luglio, alle 18,30, con lo scrittore Giorgio Gigliotti, autore della raccolta di racconti “Pane e Allah” (edizioni Ponte Sisto), un approfondimento sul mondo arabo tra attualità e romanzesco.