Le principali metodiche in uso nella medicina estetica, chirurgia plastica e dermatologia estetica, da affrontare in modo approfondito e pratico. È il senso del “Laboratorio di Esperienze” in programma il 7, 8 e 9 giugno a Riccione a cura del G.I.S.T., il Gruppo Italiano di Studio sulle Tecnologie (www.gist-lab.it) con il patrocinio della Società Italiana di Medicina Estetica e dell’Associazione Italiana Chirurgia Plastica Estetica.

Tra i relatori dell’evento, che prevede crediti formativi  per i professionisti partecipanti, il medico estetico e specialista in Scienza dell’Alimentazione termitano Fabrizio Melfa (www.fabriziomelfa.it) che interverrà in occasione dei lavori della terza sessione di domenica 9, denominata “Techno Day” e dedicata ai trattamenti medici e chirurgici nelle adiposità localizzate.

Nello specifico, il dottore Melfa  interverrà sul tema “Gold standard nel rimodellamento del corpo, ottimale sia per il medico estetico che per il chirurgo plastico” e presenterà una relazione su studi scientifici istologici per crioliposculpt.

Più in generale, la tre giorni affronterà argomenti che spaziano dalle cicatrici post traumatiche e post chirurgiche fino alle novità legate alla medicina rigenerativa nell’estetica, passando attraverso le patologie vascolari e la rimozione dei tatuaggi.

La faculty comprende nomi di medici provenienti da tutta Italia: Fabrizio Melfa, dal riconosciuto coté internazionale, è l’unico siciliano presente all’evento.

«Ringrazio il dottore Bruno Bovani, responsabile scientifico – conclude Melfa – per l’invito rivoltomi, che ho accettato con grande orgoglio e interesse».