Anche a Campofelice di Roccella previste iniziative per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, fissata per il 25 novembre: una panchina rossa, simbolo di questa lotta riconosciuto a livello nazionale, sarà installata nella villetta comunale. A seguire un corteo e incontri con le scuole per dire no alla violenza contro le donne.

L’iniziativa, organizzata dalla sezione locale dell’Associazione CO.TU.LE.VI (Contro Tutte Le Violenze) in collaborazione con il Comune, prevede l’installazione permanente della panchina all’interno della villetta comunale “Peppino Impastato”.

L’appuntamento è per le ore 10.30 davanti al Palazzo di Città, da dove partirà il corteo per dire basta alla violenza conto le donne.

Seguirà un momento di confronto e lettura con gli studenti di terza media dell’IC “G.B Cinà” e del liceo scientifico “Jacopo del Duca”.

«In un’epoca in cui è importante mettere a fuoco il tema della violenza contro le donne – sono preoccupanti i dati che raccontano un sempre maggiore numero di femminicidi ed episodi di violenza contro le donne, in Italia ed in Sicilia – Campofelice reagisce con un simbolo fortemente evocativo», dichiara Michela Taravella, primo sindaco donna della cittadina.

«Come amministratori – continua Taravella – ci rivolgiamo ai nostri concittadini, puntando soprattutto sulle nuove generazioni. Ritengo che l’installazione permanente della panchina rossa all’interno della villa dedicata a Peppino Impastato, anche lui vittima di violenza efferata e brutale, possa essere uno strumento di riflessione e di monito per contribuire a rendere migliori gli uomini e donne della nostra comunità, di oggi e domani».

L’installazione di una panchina rossa, per dire no alla violenza contro le donne, è stata prevista anche a Castellana Sicula.