La bellezza dell’arte, il tripudio del colore e delle installazioni più straordinarie: torna a Petralia Sottana BatrArt Fest. L’evento, curato dal Teatro della Rabba con il contributo comunale è una tre giorni dedicata all’arte in tutte le sue sfaccettature.

La manifestazione, dal 26 al 28 luglio, trasforma il paese in un museo aperto dove osservare tecniche e stili, tra spettacoli performance e installazioni (LEGGI QUI IL PROGRAMMA COMPLETO).

Artisti, pittori, scultori, ceramisti, artigiani, performer, musicisti, poeti e chiunque abbia da dire la sua sul ruolo dell’arte oggi interverrà per vivere tre giorni straordinari.

BatrArt chiede a tutti di vivere l’arte da protagonisti attraverso laboratori, workshop e attività. Ospita estemporanee, mostre, presentazioni e uno spettacolo che intende celebrare il gesto attraverso la rappresentazione di opere famose.

Si inizierà alle 18.30 del 26 luglio con le inaugurazioni di mostre e delle esposizioni Batrart Book, Porta di Batrart e di altre installazioni Corso Paolo Agliata. Alle 19 saranno inaugurate le mostre “Trash a Modo – queer culture and memes” e “Omologazione” di Emanuele Bongiorno a Palazzo Pucci (sede Parco delle Madonie).

Alle 20.30 si continua con l’inaugurazione della mostra video esterna “Madonie Therapy” di Tommaso Di Prima (ingresso via Carapezza), mentre alle 21 è in programma lo spettacolo “Divinazione – presentissimo passato”, in programma al Cine Teatro Grifeo.

Il 27 luglio alle ore 10 inizierà l’estemporanea di pittura. La giornata proseguirà con l’apertura lungo corso Paolo Agliata di tanti stand con artigiani e artisti all’opera. Presenti anche i quadri viventi e le postazioni  di body art, che durante la sera sperimenteranno con colori e spettacoli fluo.

Per l’ultimo giorno, il 28 luglio, è previsto anche lo sport con momenti dedicati a yoga e tai chi. Per conoscere il programma completo della manifestazione è possibile consultare il SITO WEB DI BATRART.