Appuntamento con l’ultimo concerto del “Mùfara Fest”, domani 6 ottobre, alle ore 11,30, a Piano Battaglia sulle Madonie.
Un melting pot di generi, dal jazz elegante alla vocalità più innovativa, passando da arrangiamenti elettronici, che vedrà protagonista Simona Trentacoste con il suo quartetto.

Da “Averti tra le braccia” di Luigi Tenco ad “Amarsi un po'” di Lucio Battisti, a “Nomi” di Alex Britti: ogni pezzo offre uno spunto per inserzioni elettroniche che modificano il suono naturale della voce, mostrando i complessi e aspetti della vocalità che diventa così strumento tra gli strumenti.

Il quartetto Trentacoste, che spazia dal jazz a rivisitazioni di brani che hanno fatto la storia della trazione cantautoriale italiana, presenterà anche brani originali.

Capitanato dalla vocalist, il quartetto è completato da Ciccio Leo al pianoforte, Gabriele Giambertone al basso e Luca Trentacoste alla batteria.

Così come per ogni appuntamento del festival, si sale in quota con la seggiovia biposto, gestita dalla Piano Battaglia srl.

Il “Mùfara Fest”, nato da un’idea di Carlo Ramo, che ne cura la direzione generale, e di Dario Sulis che firma la direzione artistica, continua fino al  3 novembre.