26 novembre – La Chiesa cattolica ricorda oggi la memoria di San Bellino di Padova, o anche di Sassonia. E’ stato un vescovo cattolico tedesco e vescovo di Padova dal 1128 al 1145. Incerte le notizie sulla sua vita, è patrono della diocesi di Adria-Rovigo (subentrando a sant’Apollinare), di Adria, Rovigo e di San Bellino. Nel comune di San Bellino è dedicata al santo una basilica che ha la dignità di basilica minore.

26 novembre 1945 – Pubblicato il romanzo di Pippi Calze Lunghe, l’irriverente ragazzina dalle trecce rosse che solleva, con un braccio solo, il suo cavallo bianco a pois neri, che chiama affettuosamente Zietto, e accanto a lei l’inseparabile scimmietta signor NilssonGrazie a questo libro e a una fortunata serie televisiva, Pippi Calzelunghe è diventato uno dei personaggi più amato dai bambini di mezzo mondo e continua ad esserlo per le nuove generazioni. 

26 Novembre 1871 – Nasce in provincia di Catania Luigi Sturzo, presbitero e uomo politico italiano. Nel 1919, negli anni del non expedit pontificio, fonda il Partito popolare italiano, un’organizzazione politica indipendente dei cattolici italiani, la cui fisionomia è precisata nell’appello “A tutti gli uomini liberi e forti”. Con l’avvento del fascismo, nel 1924, don Sturzo è costretto ad un lungo esilio, prima a Londra, poi negli Stati Uniti. Torna in Italia, da New York, nel 1946.

26 novembre 1942 – Viene proiettato in anteprima mondiale all’Hollywood Theater di New York il film“Casablanca”. La pellicola del regista ungherese Michael Curtiz lanciò tra le stelle del cinema Humphrey Bogart e Ingrid Bergman. Un successo inatteso nonostante il budget ridotto per la realizzazione dalla Warner Bros e dalle ripetute lamentele dei protagonisti di non comprendere la trama. Oggi “Casablanca” è il film più trasmesso in assoluto sulla TV americana. Dalle locandine agli abiti del cast, tutto ciò che lo riguarda è diventato preda di collezionisti.