#Accaddeoggi: 11 aprile

1500 – 1800

1512 – Ha inizio la battaglia di Ravenna;
1713 – Inizia la guerra di successione spagnola firma del Trattato di Utrecht;
1775 – In Germania viene eseguita l’ultima esecuzione per un reato di stregoneria;
1797 – Inizia la Battaglia di Montenotte.

1800 – 1900

1803 – In Francia il ministro degli Esteri Charles Talleyrand offre in vendita il territorio della Louisiana agli Stati Uniti;
1814 – Napoleone si arrende e ripara all’Isola d’Elba;
1888 – Ad Amsterdam si inaugurazione il Concertgebouw;
1899 – Spagna: cessione di Porto Rico agli Stati Uniti

1900 – 2000

1912 – Cobh: Il Transatlantico Titanic parte dalla città portuale irlandese;
1945 – Seconda guerra mondiale: forze statunitensi liberano il Campo di concentramento di Buchenwald;
1947 – USA: Jackie Robinson è il primo giocatore afroamericano a disputare un incontro della Major League di baseball;
1961 – USA: il cantante Bob Dylan debutta a New York;
1963 – Vaticano: Papa Giovanni XXIII pubblica l’enciclica Pacem in Terris, sulla pace fra tutte le genti;
1970 – USA: lancio dell’Apollo 13;
1975 – Italia, riforma radiotelevisiva: lottizzati i telegiornali RAI ai partiti;
1987 – Muore, probabilmente suicida, Primo Levi, cadendo o gettandosi dalle scale della sua casa di Torino;
1991 – Iraq: fine della Prima guerra del Golfo;
1996 – Libano: prende il via l’Operazione grappoli d’ira.

2000 – 2012

2001 – Cina: i componenti l’equipaggio di un aereo statunitense EP-3E atterrato ad Hainan dopo una collisione con un F-8 da combattimento vengono liberati dopo un periodo di prigionia;
2002 – Venezuela: un golpe supportato dagli Stati Uniti e da importanti gruppi economici internazionali costringe il presidente Hugo Chávez alle dimissioni;
2003 – Italia: Una forte scossa di terremoto di magnitudo 4,8 scuote il nord-ovest. L’epicentro è stato localizzato nei pressi di Cassano Spinola, nella Provincia di Alessandria. Furono stimati danni per 80 milioni di euro;
2006 – Italia: viene arrestato, dopo 43 anni di latitanza, il boss mafioso Bernardo Provenzano.