giovedì - 18 ottobre 2018

 
#regione siciliana#Rosina Salvo#Gaetano Armao

Nessuna ambizione politica. Eventuali candidati sospesi dal convivio

“Uniti per le Madonie”, nasce un’associazione per promuovere una cittadinanza attiva. Il portavoce Scancarello: «Indirizziamo i giovani a fare buona politica»

Tra i comuni delle alte e basse Madonie è nata una nuova associazione,“Uniti per le Madonie”, con un obiettivo molto ambizioso: coinvolgere i cittadini locali nelle dinamiche politiche ed amministrative al fine di promuovere una cittadinanza consapevole, attiva e dinamica.
L’associazione, secondo quanto dichiarato dai promotori dell’iniziativa, è composta prevalentemente da giovani provenienti dai comuni del Parco delle Madonie

Palermo, il sindaco Orlando incontra i consiglieri di maggioranza

Il sindaco di Palermo  Leoluca Orlando ha incontrato nei giorni scorsi, insieme a Fabio Giambrone, i consiglieri della maggioranza che sostiene l’Amministrazione in Consiglio comunale. «L’incontro – afferma Orlando – è stato una opportunità per fare il punto del percorso avviato a giugno del 2017, che ha proposto un progetto di prosecuzione e rilancio dell’esperienza

conoscere la legge è dovere, ma soprattutto un diritto di ciascun cittadino

Il “Rosatellum” non è perfetto ma è Legge dello Stato. Tutto quello che c’è da sapere sul nuovo sistema elettorale

Ecco una serie di materiali, slide e documenti per offrire la possibilità di conoscere subito i collegi elettorali, sia della parte maggioritaria uninominale, sia di quella proporzionale plurinominale

niente di nuovo rispetto alle previsioni. La Lega incassa l'esclusione

Varata giunta Musumeci. Il primo pit stop previsto per marzo prossimo, Figuccia ai “Rifiuti”, Armao è il vice presidente

Arrivano anche le deleghe per la giunta Musumeci, ma non c’è ancora alcuna ufficialità. Una formazione che non avrà di certo lunga vita

estenuante trattativa in corso per le deleghe

Giunta regionale, Musumeci designa gli assessori ma non assegna le deleghe. Colpo di scena: Figuccia al governo che scalpita per i “Rifiuti”

Fra poche ore nascerà la giunta. Un esecutivo politico con due donne e tre tecnici, ma comunque di estrazione pienamente politica

rallentano le voci su vittorio sgarbi

Nomi ancora ballerini alla Regione, fine settimana di valutazioni per la formazione della giunta

Servirà ancora qualche altro giorno per giungere ad una composizione, forse addirittura, parziale. Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, sta lavorando alla definizione della squadra

Gaetano Armao assessore all’Economia, trattative sulla vice presidenza

Musumeci ha pronta la lista degli assessori. Forza Italia non converge sulle scelte del presidente

Ieri lunga riunione tra il governatore Nello Musumeci e il commissario regionale di Forza Italia Gianfranco Miccichè e il suo vice Francesco Scoma alla ricerca di un’intesa prima di tutto sui tempi

UNA LETTERA INDIRIZZATA ALLA REDAZIONE RIPERCORRE LA NASCITA DELL’ANTIMAFIA NELLE MADONIE

Quando comprendere il passato è indispensabile per affrontare il futuro. Riceviamo e pubblichiamo le riflessioni di Alberto Virga

«La mobilitazione della cosiddetta società civile contro il soggiorno obbligato dei mafiosi a Gangi e nelle Madonie e una crescente cultura antimafia fecero sì che si iniziasse a parlare di un laboratorio politico»

Durante la prima seduta sarà eletto il presidente dell’Ars

La prima seduta dell’Ars è prevista entro la fine del 2017, a fissarla sarà il presidente Nello Musumeci

Sarà il deputato più anziano di età e non il più votato, a presiedere la prima seduta della nuova legislatura all’Assemblea regionale siciliana

Di rito le sue prime dichiarazioni

Nello Musumeci è proclamato presidente della Regione – FOTO

Il presidente della Regione é atteso a Palazzo d’Orleans per il passaggio di consegne con il presidente uscente Rosario Crocetta e l’insediamento ufficiale con il quale prenderà possesso di Palazzo d’Orleans per i prossimi 5 anni

Ha cominciato l’ex sindaco di Alcamo Giacomo Scala

Scattano i primi ricorsi, rischio annullamento per le elezioni regionali

L’appiglio dei non eletti starebbe nel fatto che la Regione ha fatto firmare dei moduli in cui si chiedeva di rispettare una legge del ’90 che non esiste più e che è superata dalla cosiddetta “Severino”

Il deputato regionale critica la nomina di soggetto attuatore fatta a Maurizio Croce

Dissesto idrogeologico, Alessandro Aricò : «Governo Crocetta irresponsabile fino all’ultimo»

La stoccata di Aricò – che ha ricoperto lo stesso ruolo di Croce nel 2012 – riguarda una delle materie in assoluto più critiche per l’isola, drammaticamente in cima alla lista nera delle regioni italiane

con poco meno di 14 mila voti è stato eletto nelle fila di Sicilia Futura

Elezioni regionali, voti acquistati a 25 euro. Tamajo si difende: «Posso affermare, senza timore di smentita, di non aver mai comprato un solo consenso»

Si addensano nubi fosche su Edy Tamajo, il deputato che con poco meno di 14 mila voti è stato eletto nelle fila di Sicilia Futura. Il sospetto è che abbia comprato voti e addirittura ci sarebbe anche un prezziario ben definito

Un personaggio che anima il piatto e serioso mondo della politica siciliana

Arresto Cateno De Luca, cosa accadrà all’Ars dopo la proclamazione?

Con la proclamazione degli eletti da parte degli uffici elettorali periferici presso i Tribunali, l’Assemblea siciliana sarà nel suo plenum, anche se Cateno De Luca non potrà giurare durante la prima seduta

Una riflessione di Nicola Patti alla luce delle ultime vicende politiche

La lezione delle elezioni regionali: si vince con o senza partito?

La crisi dei partiti nel corso di questa seconda repubblica è innegabile. Sembrano però esagerate affermazioni come “Destra e sinistra non esistono più” o peggio “ Conta la persona non l’appartenenza”

C’è tempo quaranta giorni per prendere le decisioni

Formazione della giunta Musumeci, sette assessori probabili e cinque ancora da scegliere

Il presidente Nello Musumeci e gli alleati cominceranno a entrare nel vivo del confronto sulla squadra di governo, sugli assetti della coalizione e sulle prime cose da fare rispetto al programma

il capo della burocrazia regionale potrebbe andare all'Ars

Da assessore alla salute del governo Lombardo a segretario generale, il ritorno di Massimo Russo alla Regione Siciliana

Ex Pm, ex assessore alla salute, tecnico, del governo Lombardo, e reduce da una esperienza politico–elettorale infelice che lo convinse a ‘saltare un giro’ ovvero un intero mandato parlamentare, oggi sembra destinato a tornare

Il giovane risponde in modo alquanto serafico

Il curioso caso dell’exploit di voti per Genovese junior, Di Maio: «Bambini prodigio che riescono a ottenere 18 mila voti dal nulla»

È lecito domandarsi quale sia stata la ricetta di successo del giovane incensurato considerando il fatto che i primi passi in politica li ha mossi dall’altro lato della barricata, nel Pd

Il fondatore di #DiventeràBellissima dovrà ora gestire materie incandescenti

Un presidente “ontologicamente di destra” alla guida della Regione Siciliana: chi è Nello Musumeci

Arte oratoria ed eloquio imbattibili, autorevolezza riconosciuta anche dagli avversari e un percorso politico che, al di là della condivisibilità ideologica, racconta una storia contrassegnata dalla coerenza

RISULTATI DEFINITIVI CANDIDATI PRESIDENTI E LISTE REGIONALI

#Regionali2017, Musumeci è il nuovo presidente della Regione Siciliana. Miccichè battuto da Milazzo. I DATI DEFINITIVI

Da oggi si avvia la XVII Legislatura della Regione Siciliana. Ha vinto l’astensionismo, secondo Nello Musumeci, che succederà a Crocetta, alla guida di un governo che già presenterebbe delle criticità nella composizione

Login Digitrend s.r.l