domenica - 24 settembre 2017

 
#Petra Loreggian#talenti#Sing City#Rds onstage#Limatola Fest

i magistrati impegnati negli interrogatori di garanzia dei dipendenti coinvolti

WhatsApp Image 2017-09-15 at 23.51.28 (2)

Revocato l’obbligo di firma anche ad Ignazio Demma, dipendente del comune di Termini Imerese

In Procura continuano gli interrogatori di garanzia dei dipendenti comunali del comune di Termini Imerese. Un altro impiegato risponde alle domande del Gip e scatta la seconda revoca della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Si tratta di Ignazio Demma

diversi dipendenti si sarebbero avvalsi di non rispondere al magistrato

Avvocato Carmelo Pace

Termini Imerese, revocate le misure cautelari per Giovanni Conigliaro. Pace: “Venuti meno i gravi indizi di colpevolezza”

Risponde alle domande durante l’interrogatorio di garanzia: il Gip gli revoca la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il dipendente comunale che oggi è stato sottoposto all’interrogatorio di garanzia è Giovanni Conigliaro

Giunta: «accertate le responsabilità saremo inflessibili con i dipendenti infedeli»

badge

Termini Imerese, il GIP del Tribunale applica la misura cautelare per 15 dipendenti comunali. Truffa e falsa attestazione

Nelle scorse ore la sezione della Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica di Termini Imerese ed i Carabinieri della locale stazione, hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura

i furbetti abbondano, i dirigenti controllano?

cartellino

Furbetti del cartellino o assenteisti: i Dirigenti hanno un ruolo fondamentale

Furbetti del cartellino o assenteisti. Si tratta di dipendenti pubblici che vengono sorpresi a compiere una serie di scorrettezze. I sindacati regionali di categoria sostengono che i dirigenti hanno l’obbligo di vigilare per controllare eventuali abusi. Sono loro le prime sentinelle che devono bloccare sul nasce qualsiasi comportamento negligente. Ma le posizioni sono diverse. Oggi

Login Digitrend s.r.l