Saranno ben 15 le federazioni sportive a contribuire alla prima Notte Bianca dello Sport di Trabia, che avrà luogo stasera (16 settembre), a partire dalle 21, presso il villaggio dell’hotel Torre Artale. La manifestazione, organizzata dalla Polisportiva “Raimondo Lanza Trabia” con l’associazione “Torre Artale Sport Club”, ha ottenuto il patrocinio gratuito del Coni Palermo e del Comune di Trabia.
Sarà articolata in due distinti momenti: all’esibizione degli atleti delle società sportive (Calcio, Pallavolo, Taekwondo, Nuoto, Tennis, Sport equestri, Badminton, KickBoxing, Scherma, Fijlkam, Judo, Lotta, Karate ed Arti Marziali) seguiranno gli Open doors per dare la possibilità a tutti i visitatori di cimentarsi negli sport previsti in programma. In calendario anche una degustazione di prodotti prodotti tipici locali.

«L’idea è nata alcune settimane fa quando con la Polisportiva Raimondo Lanza abbiamo visitato gli impianti sportivi di Torre Artale». Racconta Giuseppe Canzone, delegato del Coni Palermo, nel corso di un incontro con i giornalisti, in presenza del sindaco di Trabia Leonardo Ortolano e di Pino Di Vittorio (della Polisportiva Lanza).

«Sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla struttura di Torre Artale – afferma Canzone – ed abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di lanciare la Notte Bianca come strumento di divulgazione della socialità dello sport, sarà un modo per dare impulso al volontariato nello sport, il che vuol dire fornire a tutti i giovani la possibilità di praticare sport».

Canzone, che ha elogiato il lavoro svolto dalla Polisportiva Lanza in un trentennio di ininterrotta attività, sottolinea l’importanza a diffondere principi e radici dello sport al fine di educare stimolando i ragazzi ad impegnarsi in una disciplina. L’evento di Trabia è l’inizio di un percorso di promozione dello sport a 360 che vedrà impegnato il Coni nei prossimi mesi, con manifestazioni a livello nazionale.

«Ho creduto nella sinergia, nella condivisione e nella programmazione. – Dichiara il Sindaco di Trabia Leonardo Ortolano. – Credo che Trabia sia stato il primo comune nel 2015 a titolare un evento di una giornata di aggregazione sportiva e sano principio sociale. Ho la fortuna di rappresentare un comune dove di sport se ne fa tanto. Abbiamo la pallavolo, la lotta libera, il calcetto, il calcio; negli impianti sportivi abbiamo voluto fare tanto e stiamo facendo un bel po di lavoro. Grazie a persone come Pino Di Vittorio e Nicola Sunseri lo sport a Trabia è un volano che ci aiuta a migliorare i ragazzi, l’approccio all’educazione e alle regole; perchè la prima cosa che ci insegnano nello sport è quello di rispettare delle regole. Quello di stasera è un momento educativo forte, e l’elezione dell’avvocato Canzone a rappresentare a livello territoriale il Coni è stato uno sprone in più per raggiungere nuovi obiettivi insieme».

La Notte Bianca dello Sport è aperta a tutti, sottolineano gli organizzatori, sia a chi pratica sport sia a coloro che, magari attratti dalla bellezza dell’esibizione, vorranno provare qualche disciplina, con l’assistenza degli istruttori.

Parteciperanno anche i Medici Sportivi e la Scuola di specializzazione in Medicina dello Sport.