Scade il 28 ottobre 2017 il termine che consente ai comuni di chiedere un mutuo a tasso zero per costruire, ristrutturare, potenziare o modernizzare le proprie strutture sportive. La concessione, che è dell’Istituto bancario del Credito Sportivo, è destinata tanto ai campetti di calcio quanto a quelli da tennis, ma anche a spazi per praticare pallacanestro, palestre, piscine, perfino ippodromi, bocciodromi, piste di pattinaggio, piste ciclabili e palestre scolastiche. «Una preziosa opportunità lanciata dall’Istituto bancario per il Credito Sportivo d’intesa con l’Anci, per promuovere lo sport come antidoto alla violenza, all’ozio, alla marginalità sociale», ha sottolineato il presidente del Coni Palermo Giuseppe Canzone nel darne notizia.

«Lo sport è salute del corpo e della mente. Ma soprattutto, in una società individualista come la nostra, aggrega ed unisce, educa al rispetto dell’altro e delle regole, formando buoni cittadini. Per l’elevato valore sociale che riveste, monitorare e programmare migliorie agli impianti sportivi anche nella nostra provincia di Palermo è fondamentale; presto incontrerò i sindaci di tutti i comuni con i relativi funzionari per un confronto diretto con il Coni e con il Credito Sportivo. L’obiettivo è uno soltanto: dotare le nostre comunità di un’adeguata impiantistica sportiva, passo indispensabile per far crescere tra i nostri giovani la voglia di fare sport».

Il bando, denominato “Sport Missione Comune” (che nel 2016 ha consentito la realizzazione di 301 progetti in 19 regioni italiane), è rivolto ai comuni e alle Unioni di comuni, che non hanno usufruito di una precedente ed analoga concessione, e che intendono costruire o recuperare strutture sportive di loro proprietà.

L’importo massimo per ciascun progetto è fissato in 2 milioni di euro, da restituire in 15 o 30 anni. Il mutuo sarà erogato a fronte di progetti definitivi con parere favorevole del Coni.

L’Istituto bancario dedicherà particolari attenzioni ai piccoli comuni delle aree interne che più di tutti trovano difficoltà nel reperire le risorse necessarie da destinare all’impiantistica sportiva. I finanziamenti, oltre che per gli impianti sportivi (anche scolastici), potranno essere destinati all’acquisto di attrezzature e alla realizzazione di piste ciclabili.

On line il bando e la modulistica all’indirizzo web creditosportivo.it/sportmissionecomune2017.html.

Dal 6 settembre al 28 ottobre 2017 bisognerà utilizzare l’indirizzo pec icsanci2017@legalmail.it. Entro 20 giorni dal 28 ottobre, l’esito delle domande sarà pubblicato sui siti internet dell’Anci e del Credito sportivo.