martedì - 13 novembre 2018

 
#regione siciliana#Rosina Salvo#Gaetano Armao

bufera sul direttore del dipartimento della pianificazione strategica

Mario La Rocca ed il suo “ballo” pantomima sul punto nascite di Petralia Sottana. I sindaci: «Parole irrispettose»

La vertenza per la riapertura del punto nascita di Petralia Sottana “è una battaglia fatta soltanto per gli operatori sanitari e non per le partorienti”. Smentite dai sindaci le fantasiose affermazioni di un alto dirigente della Regione

Ecco chi dovrà applicare sul campo la nuova rete ospedaliera

I nomi dei “traghettatori” della sanità in Sicilia. L’ultima parola a Musumeci e Miccichè. Razza: «Abbiamo agito dentro le regole»

Secondo i tempi che il Governo regionale si era dato sul sito dell’Assessorato regionale alla Sanità, nel tardo pomeriggio di ieri, è stata pubblicata la rosa di nomi dei candidati alla direzione generale delle Aziende ed Enti del Servizio Sanitario regionale

Al "dell'Alto" arriva un'autorità nazionale della diabetologia

Vincenzo Provenzano è il nuovo primario dell’U.O.C. di medicina di Petralia Sottana

Il dottore Vincenzo Provenzano, sessantaquattro anni, è il nuovo primario dell’Unità Complessa di Medicina dell’Ospedale Madonna SS. dell’Alto.  Da ieri ha preso il posto dell’infaticabile Carlo Cottone che ha diretto, con la qualifica di “facente funzione”, l’unica U.O.C. del nosocomio petralese

UNA GUERRA TRA POVERI A DISCAPITO DEI SERVIZI SANITARI ESSENZIALI

Il Punto Nascita di Cefalù si può salvare solo se la politica si mette da parte. “Fusione per incorporazione” con Termini Imerese

La discussione va portata sul piano tecnico e non si deve lasciarla scivolare sul misero piano della politica, ovvero quello di una guerra tra i poveri

APPELLO AL MINISTRO ALLA SANITÀ PER LA TUTELA DI MAMME E BAMBINI

Rete ospedaliera e punti nascite in Sicilia, per le parlamentari Amata, Varchi ed Bucalo (FdI) la norma «va adeguata»

Sui punti nascita,  Fratelli d’Italia sostiene sia necessario un intervento normativo per adattare il requisito dei cinquecento parti richiesti, limite ormai troppo gravoso, per considerare necessario un presidio di natalità

cruciale la formazione permanente degli operatori

Progetto Madonie Salute. Integrazione tra ospedale ed il territorio: la scommessa parte da Petralia Sottana

Serve un’interazione tra servizi ospedalieri e territorio, è in estrema sintesi quanto emerso nelle due giornate di convegno “Percorsi di integrazione Ospedale-Territorio”, tenutesi a Petralia Sottana, il 12 e 13 ottobre, presso i locali EXMA

Una buona notizia, tra le tante, che giungono dal nosocomio petralese

Elogio di una famiglia ai chirurghi del “Madonna SS. dell’Alto”. Ma il limite del nosocomio è la carenza di anestesisti

“Avete eseguito un intervento chirurgico con professionalità, scrupolosità e delicatezza, ottenendo un risultato eccellente”. È quanto scrive in una nota recapitata in redazione la famiglia del sessantaduenne castellanaese S.L.V., trattato presso l’unità di Chirurgia dell’Ospedale “Madonna SS dell’Alto”

TRA IL 12 E IL 13 OTTOBRE DUE GIORNI DEDICATA AL PROGETTO “MADONIE-SALUTE”

A Petralia Sottana gli stati generali delle patologie croniche

Un parterre di esperti e opinion leader di rilievo a confronto sul tema dei modelli assistenziali e sulla necessità di integrare efficacemente la dimensione ospedaliera con quella territoriale, valorizzando in chiave meritocratica le figure professionali coinvolte

appello alla pentastellata per riportare al "Madonna dell'Alto" il Punto Nascite

Sanità, i sindaci madoniti scrivono al ministro Grillo, sbagliano l’obiettivo. Strategia arrugginita e patetica

L’estate sta finendo (è finita) ed un anno se ne va…”. E con essa potrebbe svanire anche la speranza di una buona sanità al servizio del paesaggio madonita. Volendo parafrasare una strofa della canzone dei Righeira

in passato ha guidato il Dipartimento della salute della donna e del bambino

Giuseppe Canzone è il nuovo direttore sanitario del “Cimino” di Termini Imerese

Giuseppe Canzone, stimato primario dell’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale “Cimino” di Termini Imerese, a sorpresa (ha appreso la notizia dopo la firma del provvedimento) è stato nominato Direttore Sanitario del nosocomio termitano

LA COMMISSIONE D’ESAME LIBERA DI ATTUARE LA VOLONTÀ DEL GOVERNO

Antonio Candela: un “Commissario con la valigia in mano” contenente una politica ingerente e ottusa

Denuncia chi ruba, mette mani agli appalti e alle commissioni per le invalidità civili, punta alla prevenzione delle malattie e salva vite umane. In una sola frase svolge un lavoro encomiabile! Eppure a breve il Direttore Generale dell’Asp 6 di Palermo verrà rimosso dal proprio incarico

IL MEDICO TERMITANO FABRIZIO MELFA È L'IDEATORE E IL PRESIDENTE DEL COMITATO SCIENTIFICO

“Condivisione e confronto per migliorare”: a Catania la terza edizione del Mediterranean Summit Expert Bash

“Condivisione e confronto per migliorare” : è il titolo della terza edizione del Mediterranean Summit Expert Bash che annovera tra le novità di quest’anno un concorso a premi

l'rsa di Petralia è idonea per i tirocinanti della scuola di specializzazione di geriatria

Petralia Sottana, il top per la cura di over 65 non autosufficienti. Pochi i pazienti madoniti. Candela: «Auspichiamo maggiore coinvolgimento del territorio. In campo grande professionalità»

Per parlare di buona sanità in Sicilia bisogna conoscere il terzo piano del “Madonna SS. dell’Alto”. All’ospedale di Petralia Sottana esiste infatti un’eccellente RSA che cura e riabilita gli anziani non autosufficienti. La struttura, con venti posti letto, è gestita in modo semplicemente encomiabile, un esempio per tutta la Sicilia

l'unica possibilità di sviluppo reale delle aree interne della sicilia

Le Zone Franche Montane nei primi 100 giorni di governo Musumeci. Il nostro auspicio nella LETTERA APERTA al Presidente

Non ci siamo risparmiati un solo giorno ad affermare che la fiscalità di sviluppo è l’unico modo per fare uscire le aree di montagna della Regione Siciliana dall’isolamento e per frenare il fenomeno dello spopolamento

ragioniamo sul futuro del "dell'Alto", prima che le vacche decidano di svernarci

Il punto nascite di Termini Imerese ha raggiunto il “quorum” dei 500 parti. Quello di Petralia il quorum dell’incapacità della politica

L’unità operativa complessa di Ostetrica e Ginecologia del “Cimino” di Termini Imerese taglia il traguardo. A Petralia Sottana si segna il passo. Come se qualcuno remasse contro il potenziamento dell’intero nosocomio

venerdì 17 novembre

All’ospedale Giglio di Cefalù un info point sulla prevenzione influenzale, iniziativa nell’ambito della “Influ day”

Nell’area di ingresso dell’ospedale verrà allestito un punto informativo coordinato dalla responsabile del servizio infermieristico, dott.ssa Stefania Vara con l’ausilio dell’infermiere epidemiologo Emanuele Matteini

primo in Sicilia e quinto in Italia nel Programma Nazionale Esiti

Riconoscimento nazionale per il reparto di Neurologia dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. Vecchio «Un’ “eccellente normalità” frutto di un lavoro straordinario»

Un traguardo importante raggiunto attraverso valutazioni comparative di efficacia, sicurezza, efficienza e qualità delle cure prodotte nell’ambito del servizio sanitario e oggi per il reparto di Neurologia

buona sanità: rosaria ha ripreso conoscenza ed ora sta bene

Gangi, la bravura dei medici del pronto soccorso di Petralia e l’esperienza dei colleghi di Partinico salvano la vita di una giovane mamma

La ventiseienne fin dalla presa in carico dei sanitari del 118 versava in condizioni disperate e si è potuta salvare solo grazie alla capacità dei medici del PS di Petralia Sottana

Smau è la più importante piattaforma sull’innovazione e tecnologia in Italia

Premio innovazione Smau alla Fondazione Giglio, l’ospedale di Cefalù è il più social della Sicilia

Il progetto di comunicazione della Fondazione Giglio integra ai media tradizionali, sia strumenti di informazione diretta, che i più diffusi canali social dove è presente

Due defibrillatori in dono alla comunità di Termini Imerese, acquistati con il ricavato del Carnevale Termitano 2017

Saranno installati uno nella parte alta della Città, in piazza Umberto I, ed uno nella parte bassa, nel corso Umberto e Margherita

Login Digitrend s.r.l