Si sono conclusi a Gangi i festeggiamenti in onore allo Spirito Santo: un culto che si rinnova da quattrocento anni e ruota attorno all’immagine sacra custodita all’interno dell’unico Santuario presente in Italia che si trova ai piedi dell’abitato. Alla solenne processione del lunedì, hanno partecipato un migliaio di fedeli, provenienti da tutta l′Isola, tanti anche quelli che hanno assistito sul sacrato del Santuario alla famosissima “Cursa di Santi”. Diverse le autorità presenti, civili e militari delle alte e basse Madonie, che sono state accolte dal sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello.