«È una campagna elettorale avvincete e un momento storico per la nostra Sicilia, dopo 5 anni di amministrazione fallimentare da parte del centro sinistra col Governo Crocetta, la nostra Isola può voltare pagina. Con un centro sinistra che adesso non è stato nemmeno capace di presentare le liste è un fatto sul quale tutti dobbiamo riflettere». Ha così esordito Giuseppe Di Blasi – candidato all’Assemblea Regionale Siciliana nella lista Musumeci Presidente, in quota FDI, inaugurando ieri pomeriggio il suo comitato elettorale, sito in via Circonvallazione Castello n. 8 a Termini Imerese.

Molte le persone presenti, sia cittadini termitani che gente del comprensorio, tra questi tanti Consiglieri Comunali dei paesi limitrofi. «Intorno alla mia candidatura – ha continuato Di Blasi – sta nascendo un grande movimento di persone che vogliono stare “sempre dalla stessa parte”. Oggi abbiamo la possibilità, tutti, di venir meno all’errore compiuto cinque anni fa – ha poi esortato -, quando l’elettore ha preferito Crocetta ad una persona perbene, di grande profilo morale, un grande amministratore come Nello Musumeci. Oggi dobbiamo votare Musumeci Presidente della Regione Siciliana».

E parlando di se stesso ha poi detto: «Nonostante le incomprensioni che possono crearsi in un Partito, non ho mai pensato di abbandonare la Fiamma Tricolore di Alleanza Nazionale, oggi FDI, perché l’idea vale molto di più del proprio interesse personale e chi fa politica per le idee e per i valori che ha dentro il proprio Cuore deve essere orgoglioso di camminare dritto seguendo i propri ideali. Spesso la pancia ci porta a dare voti di protesta – ha concluso – e spesso questo porta a non saper né voler differenziare la buona politica dalla cattiva. Oggi, il Popolo di Sicilia, deve dare un voto di testa e non di pancia e la testa deve portare a chi ha amministrato bene per dieci anni la Provincia Regionale di Catania migliorandola e facendone un territorio ricco».

In ultimo, il vicesindaco Licia Fullone (FDI) ha ringraziato Giuseppe per la sua candidatura, richiesta dalla leader FDI Giorgia Meloni. «Chi può avere riserva sulla candidatura di Giuseppe Di Blasi? Un uomo tutto d’un pezzo – ha detto Fullone -. Un imprenditore che non ha mai campato con la politica. Credo che Termini deve essere fiera di avere questo candidato e lo deve sostenere con tutte le sue forze».

All’incontro erano presenti numerosi Amministratori e Dirigenti del Partito di Fratelli d’Italia della Provincia di Palermo e, tra i Consiglieri Comunali di Termini Imerese, Marcella Rodriguez (FDI).