Il movimento “Castelbuono in Comune” ringrazia i cittadini che hanno voluto sostenere il loro progetto con i propri consensi. «Pensavamo di realizzare un sogno – dichiara il coordinamento del movimento civico “Castelbuono In Comune” – un progetto nuovo con uno sguardo in avanti e non rivolto al passato; ma evidentemente non ci siamo riusciti. Auguriamo buon lavoro alla nuova Amministrazione nella speranza di poter vedere custodita la comunità di Castelbuono così come è stato fatto, con notevoli sacrifici, in questi anni. Siamo consapevoli che il nostro progetto non si può esaurire col volgere della campagna elettorale. Continueremo nel nostro impegno con forte determinazione, nella consapevolezza di essere diventati un punto di riferimento importante per la progettualità del futuro del nostro paese».

«La nostra sarà un’opposizione seria, costruttiva, corretta ma allo stesso tempo intransigente – proseguono -. Eviteremo di fare opposizione come è stato fatto in questi anni, anni in cui la parola d’ordine era “no” a prescindere. Noi continueremo sempre a pensare al bene di questa comunità. La nostra delegazione in Consiglio comunale, composta da Antonio Tumminello, Laura Calì, Gianclelia Cucco e Simone Sottile, sarà interprete di quel naturale e continuo confronto con tutti i nostri sostenitori dando voce anche a quella larga fetta dell’elettorato che non è rappresentata in consiglio».

«Il movimento “Castelbuono in Comune” – concludono – sarà infatti presente nel territorio con l’intenzione di continuare ad aggregare donne e uomini appassionati, nel voler custodire e salvaguardare la bellezza della nostra comunità, avendo come unici punti di riferimento: trasparenza, legalità e sviluppo».