Botta e risposta sereno e costruttivo sulla situazione economica del Comune di Campofelice di Roccella, tra Gianni Lanza, attivista del movimento politico #diventeràbellissima – componente del Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Palermo – e l’assessore comunale al Bilancio Giuseppe Pedalino. “Sia fatto un incontro pubblico per illustrare la preoccupante situazione economica del Comune di Campofelice di Roccella”. Questo l’invito che Gianni Lanza ha rivolto all’amministrazione comunale, attraverso il suo profilo Facebook, guidata dal sindaco Rosario Massimo Battaglia.

Tra le preoccupazioni principali di Lanza ci sarebbero: l’ammontare dei debiti, tra questi, anche quelli relativi all’anticipazione di tesoreria, i mutui e gli impegni per i debiti fuori bilancio ancora da liquidare. Riterrebbe opportuno quindi incontrare l’amministrazione comunale, forze politiche, i movimenti politici come il M5S, i professionisti locali, l’assessore al ramo, il tecnico responsabile dell’area finanziaria, i cittadini e le associazioni, in un contesto sereno e costruttivo.

Abbiamo contattato il vicesindaco con delega al Bilancio, Giuseppe Pedalino. «Il collega Lanza ha tutta la mia disponibilità. Quando ritiene opportuno possiamo organizzare l’incontro. Il Comune di Campofelice di Roccella ha oggettivamente qualche difficoltà come altri comuni ma la situazione non è eccessivamente allarmante – commenta l’assessore Pedalino – stiamo lavorando bene, da buoni padri di famiglia».

«Purtroppo stiamo pagando – sottolinea Pedalino – debiti fuori bilancio con sentenza che non sono attribuibili a noi. Tra le misure adottate dall’amministrazione comunale abbiamo effettuato un lavoro certosino di riscossione degli oneri di urbanizzazione e delle imposte comunali e negli ultimi anni siamo riusciti ad avere un tasso più basso sui mutui».