• province Provincia alzati e cammina! - Con la mancata espunzione delle Province dalla Carta costituzionale in tanti si stanno chiedendo se assisteremo ad un effetto Lazzaro per le sopprimende Province e quali potranno essere i riflessi sull’ordinamento a seguito della riforma operata, in combinato disposto, dal legislatore statale (legge Delrio) e da quello siciliano (legge Crocetta-Giletti). A nostro parere non si
  • Stop agli aiuti di Stato agli Istituti scolastici paritari - La questione della natura giuridica pubblica o privata di un ente che si trova oggettivamente in una condizione “bordeline” è tanto complessa quanto delicata. E’ complessa perché sia la giurisprudenza che la dottrina, e ancora peggio il legislatore, non si ritrovano in posizioni univoche, optando ora per il modello formale, ora per quello sostanziale
  • transpareza-srr Sicilia. Raffica di adempimenti per ATO rifiuti e per SRR - Il governo delle società d’ambito per la gestione integrata dei rifiuti in Sicilia, travagliato dai noti fatti ed oggetto delle più recenti audizioni della competente Commissione Parlamentare, dovrà fare i conti anche con la sopravvenuta legislazione in materia di società a partecipazione pubblica introdotta con il d.lgs n. 175/2016, con particolare riferimento all’ipotesi, prima prevista
  • crocerossina Non tutte le attività lavorative e di volontariato sono cumulabili - A differenza del Pubblico Impiego, in cui i dipendenti con rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, non possono svolgere altra attività lavorativa se non nei limiti previsti dall’art. 53 del d.lgs n. 165/2001 – quale postulato del principio costituzionale di esclusività alla Nazione – e, comunque, previa espressa autorizzazione del datore di lavoro, nel
  • aree-interne-crisi La crisi delle aree interne e delle classi dirigenti locali - Al netto di alcune sporadiche iniziative promosse congiuntamente dai Sindaci di Caltanissetta ed Enna, anche l’anno 2016 volge al termine senza avere potuto positivamente registrare l’attivazione di alcuna progettualità per l’aggregazione della aree interne e centrali della Sicilia
  • aula-consiliare Un legislatore più attento avrebbe evitato la “gettonopoli” e valorizzato l’importante ruolo dei Consiglieri Comunali - Ogni qualvolta si assiste ad una “gettonopoli” nell’immaginario collettivo si genera immediatamente un fenomeno emulativo di rigetto verso la politica e verso coloro che la esercitano, miscelando luoghi comuni e, soprattutto, evitando di approfondire seriamente la questione. Sì, perché al netto di comportamenti che meritano di essere censurati anche dall’Autorità Giudiziaria obbligata alla promozione dell’azione
  • referendum Referendum costituzionale: Se vince il “SI”, poteri di veto alla Regione Siciliana - Comunque sia, qualora i “SI” dovessero prevalere sui “NO”, la Sicilia e le altre Regioni a Statuto Speciale godrebbero di un potere di veto sulle revisioni dei rispettivi Statuti presente solo nei Paesi federali
  • Contributo Unificato Tributario: il dipartimento delle Finanze ha preso un granchio - La partita sul contributo unificato nel processo tributario sembra essersi chiusa a favore dei contribuenti, almeno per quelle controversie sottoposte agli organi della giustizia tributaria prima dell’entrata in vigore della legge di stabilità n. 143/2013
  • La riduzione del numero dei consiglieri nei piccoli comuni della Sicilia è un beneficio per i contribuenti - Una seria riforma del sistema delle autonomie locali avrebbe richiesto lo studio di tutte le problematiche che orbitano attorno al mondo degli Enti locali e non solo di quelle rappresentate dall’anello istituzionale debole e, verosimilmente, più esposte alle sirene dell’antipolitica: le Province
  • I dirigenti della regione Siciliana non possono essere pagati meno di quelli statali - Se qualcuno nutriva ancora dubbi sulla qualità del legislatore regionale, l’ennesima “tirata d’orecchie” operata dal Consiglio di Giustizia Amministrativa spazza definitivamente ogni ipotesi dubitativa