Da oggi un nuovo impulso freddo dai Balcani farà peggiorare nuovamente il tempo in Sicilia. La colpa è dell’area di bassa pressione sul Tirreno. Tra il pomeriggio e la sera si attiverà un flusso di correnti più umide che favorirà fenomeni più diffusi in estensione a tutta la regione, anche a carattere di rovescio o localmente di temporale tra le province di Agrigento e Trapani. La neve cadrà ancora a quote collinari, mediamente oltre i 500-700 metri, inizialmente a tratti anche più in basso, ma la quota sarà in rialzo a causa dell’afflusso di aria un po’ più mite.

Mercoledì sarà un’altra giornata molto instabile con piogge diffuse fino al pomeriggio su gran parte della regione ma con neve a quote generalmente superiori ai 1000 metri. Le temperature tenderanno però ad aumentare lievemente con valori massimi generalmente compresi tra 10 e 13°C sulle principali città costiere o di pianura.

Giovedì, invece, è atteso un netto miglioramento, con tempo asciutto e ampie schiarite, mentre un nuovo impulso instabile potrà arrivare nel corso di venerdì.