Le condizioni economiche delle città, la crescente povertà, le vertenze irrisolte, il disagio sociale, le potenzialità per un rilancio dei due territori con politiche attive e sociali adeguate e l’impegno su tutto il territorio del sindacato: saranno tanti i temi al centro del secondo congresso territoriale della Cisl Palermo Trapani “Insieme, partecipiamo. Responsabili per il futuro”, che si aprirà mercoledì 22 marzo alle ore 15,30 all’hotel San Paolo di Palermo e si concluderà giovedì 23, quando è previsto l’intervento del segretario generale Cisl nazionale Annamaria Furlan e nel pomeriggio l’elezione del segretario generale e della segreteria Cisl Palermo Trapani. Il congresso vedrà la partecipazione di 225 delegati che giungeranno dai due territori in rappresentanza di tutte le categorie.

Nel dettaglio, mercoledì 22 aprirà i lavori, con la sua relazione, il segretario generale Cisl Palermo Trapani Daniela De Luca. Subito dopo previsti i saluti dei sindaci di Palermo Leoluca Orlando e di Trapani Vito Damiano, dei rappresentanti di Confindustria, Confcommercio e Confartigianato di Palermo e Trapani.  Alle 19 le conclusioni del segretario generale Cisl Sicilia Mimmo Milazzo.

Giovedì 23 si aprirà alle ore 10 con il dibattito che sarà concluso a fine mattina dal leader della Cisl, Furlan. Nel pomeriggio alla ripresa dei lavori l’insediamento del consiglio generale e l’elezione.

cosl-palermo-trapani