Settecento giorni senza che nessuno se ne ricordi più. Settecento giorni di assoluto dimenticatoio. Un tempo enorme, quasi due anni. Tanto è passato dal 16 aprile 2015 giorno in cui la Commissione Attività Produttive dell’Ars ha dato il suo via libera alla legge sulla Montagna, il ddl 981. Una legge che incorpora al suo interno anche l’istituzione delle Zone France Montane, aree ben definite che riguardano i territori svantaggiati della Sicilia in quanto difficili da raggiungere per il loro appartenere geograficamente ad agglomerati di Montagne, paesaggisticamente belli, turisticamente appetibili ma di fatto svantaggiati.
A distanza di quasi due anni dall’approvazione di quel disegno di legge che doveva essere un’altra delle grandi riforme di questa legislatura, la norma è rimasta impantanata nei meandri burocratici dell’Assemblea regionale siciliana, dimenticata, forse volontariamente o forse per semplice inedia, nel percorso fra la Commissione attività produttive e la Commissione Bilancio nonostante nel lontano 2015 fosse stata inserita fra le norme con procedura d’urgenza e priorità nel percorso d’aula.

CONTINUA A LEGGERE
#
zonefranchemontane

giorni
-91
-8
ore
-3
minuti
-3
-4
secondi
-3
-5