Oggi ricorre il 31° anniversario dell’eccidio del Brigadiere Monteleone, barbaramente ucciso nel tentativo di sventare una rapina  presso l’ufficio postale di Isola delle Femmine. Precipitatosi di corsa per strada insieme ad un collega, giungeva in pochi minuti davanti all’ufficio postale dove i malviventi, avvisati da un complice che li attendeva in auto, avevano già consumato la rapina e stavano per darsi alla fuga facendosi scudo con alcuni clienti presi in ostaggio.

Di fronte ai rapinatori, il Brigadiere rifiutava di consegnare l’arma d’ordinanza e, nonostante fosse impossibilitato ad utilizzarla per non rischiare di ferire gli ostaggi, coraggiosamente si scagliava contro i tre, ingaggiando una violenta colluttazione durante la quale veniva raggiunto al cuore da un colpo di pistola. Sottoposto ad un delicato intervento al cuore moriva all’alba del giorno dopo.

Le spoglie del sottufficiale riposano nel cimitero S. Orsola a Palermo.

Con D.P.R. del 10.5.1986, è stata conferita la Medaglia d’Oro al Valor Militare alla Memoria.

In suo onore è stata celebrata la Santa Messa presso la Chiesa Madre SS. delle Grazie, alla quale hanno partecipato: la vedova, le due figlie ed il fratello del decorato, il Sindaco del comune il dott. Stefano Bologna, il Comandante Provinciale Colonnello Antonio Di Stasio, un gruppo di Carabinieri della provincia di Palermo ed una rappresentanza dei Carabinieri in congedo.