Tutti in città parlano di miracolo, una tragedia sfiorata quella dello scorso venerdì mattina, quando un giovane è stato investito mentre si trovava all’interno della linea ferrata intento a raccogliere asparagi. C. M. di 38 anni, nato e residente a Termini Imerese, è adesso al reparto di rianimazione dell’Ospedale Civico di Palermo. Sabato notte è stato operato al bacino ed al femore. L’intervento è riuscito perfettamente e tra pochi giorni sarà dimesso.

Il giovane non si sarebbe accorto che sopraggiungeva il treno partito dalla Stazione Ferrovia di Termini Imerese alle ore 13. È stato un attimo: il ragazzo è stato colpito dal locomotore alla spalla sinistra ed è stato poi, sbalzato dalla linea ferrata lungo una scarpata che arriva fino alla Strada Consortile Asi dell’Agglomerato Industriale di Termini Imerese. A dare l’allarme e chiamare i soccorsi sarebbe stato proprio un automobilista in transito che percorreva l’agglomerato industriale.

L’uomo avrebbe detto al telefono di avere visto una persona volare giù dalla ferrovia. Sul posto sono arrivati immediatamente i soccorsi con le ambulanze del 118, assieme agli agenti del commissariato di polizia ed i colleghi della Polfer di Termini Imerese. Dopo essere stato visitato sul posto dai paramedici, C. M., è stato trasferito con un elisoccorso presso l’ospedale Civico di Palermo. Il giovane trentottenne termitano ha riportato solo fratture multiple al bacino, alle costole, al femore.