Un’operazione congiunta di Polizia Municipale, Polizia di Stato e Carabinieri ieri sera a Termini Imerese per il controllo del territorio comunale. Su impulso dell’amministrazione comunale, a seguito di apposito incontro con le forze dell’ordine al quale ha partecipato il vice sindaco, Licia Fullone, ieri sera, dalle ore 21 fino a notte inoltrata,  è partita la prima operazione, interforze, di controllo affinché vengano rispettate le regole (codice della strada, rumori molesti, conferimento rifiuti, rispetto delle ordinanze comunali, abusivismo, corse clandestine).  I militari hanno effettuato controlli in piazza Duomo, al Belvedere,  alla Serpentina, in largo P.Impastato, via Ugo La Malfa, nella zona della Marina e dell’area portuale,  ma anche nelle zone periferiche della città.

In particolare, la Polizia Municipale ha elevato multe per occupazione abusiva del suolo pubblico e per violazione del codice della strada.

Per il sindaco Francesco Giunta  “è stato un intervento che ha dimostrato una buona coesione tra le forze dell’ordine, corpo di Polizia Municipale e amministrazione comunale”.

«Ringrazio le Forze dell Ordine con le quali è necessario continuare a pianificare azioni di intervento mirate al controllo del territorio, per garantire la sicurezza dei cittadini i quali segnalano alla amministrazione problemi di ordine pubblico anche in altre zone della Città – ha aggiunto il vice sindaco, Licia Fullone –. Venerdì ho disposto la consegna delle chiavi che aprono i cancelli della Villa Comunale Palmeri ai Carabinieri della compagnia di Termini Imerese, affinché possano entrare a perlustrare, anche di notte, le zone più interne, nelle quali pare si ritrovino spesso oltre l’orario di apertura gruppi di persone, allo scopo di prevenire disordini o, addirittura, la commissione di reati. Un esempio di collaborazione che spero si rivelerà efficace e con il quale diamo seguito agli impegni elettorali assunti dal gruppo consigliare Fratelli d’Italia».