I Carabinieri della Stazione di Ventimiglia di Sicilia (Palermo), nel corso di un servizio finalizzato al controllo di soggetti detentori di armi, hanno arrestato un 53enne del luogo con l’accusa di detenzione illegale di armi clandestine e di munizioni.  I militari, nel corso di una perquisizione presso l’abitazione dell’uomo, insospettiti per il suo atteggiamento nervoso, hanno deciso di controllare anche il giardino di pertinenza dell’uomo, che è attiguo all’abitazione.

Ben occultate all’interno di un recipiente in plastica per alimenti, sotterrato nel suddetto giardino, i militari hanno trovato una pistola marca “Beretta” mod. 34 cal. 9 – corto, non censita nelle banche dati ed una rivoltella a tamburo cal. 8, priva di marca e matricola, nonché un cospicuo numero di munizioni di entrambi i calibri.

Le armi ed il munizionamento sono stati sottoposti a sequestro e saranno inviate ai laboratori del RIS di Messina per gli accertamenti tecnico-balistici. L’arrestato è stato trasferito presso la casa circondariale “Cavallacci” di Termini Imerese, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che ha convalidato l’arresto.