Maltrattavano animali all’interno della propria azienda agricola. È quanto emerso dal controllo di due equini detenuti in un appezzamento di terreno recintato, sito in contrada “Cognolungo”. Su richiesta d’intervento del Nucleo Guardie Eco-Zoofile di Palermo, hanno effettuato le verifiche i militari della compagnia Carabinieri di Petralia Sottana, coadiuvati dal personale del locale servizio veterinario.
Sottoposti subito  a visita veterinaria, durante gli accertamenti i due animali risultavano entrambi “impastoiati” e sono state riscontrate profonde abrasioni agli arti anteriori.

Il luogo di ricovero all’aperto risultava, inoltre, incompatibile con la loro natura. All’esito di tali controlli i militari hanno proceduto al sequestro di una cavalla e di un puledro affidandoli in giudiziale custodia ad una azienda agricola sempre ubicata nell’area madonita, mentre i proprietari C.m.p., classe 1968 e B.f., classe 1969 di Blufi sono stati denunciati.