Carabinieri e Forestali di Piana degli Albanesi sono stati impegnati ieri in attività di soccorso alla locale Residenza Sanitaria per Anziani, che accoglie un centinaio di degenti, garantendo la distribuzione dei pasti e il ricambio del personale medico. Intanto, continua intanto l’emergenza nel comprensorio madonita. Il mezzo del Corpo Forestale della Regione Siciliana, (Unimog) e che opera con efficacia anche in condizioni di estrema difficoltà, ha iniziato l’attività in mattinata a Castellana Sicula, in un agriturismo isolato che ospitava una cinquantina turisti.

Successivamente è intervenuto a Gangi dove, su richiesta dei carabinieri, ha accompagnato diversi pazienti dializzati in Ospedale a Petralia. Lo stesso tragitto era stato già compiuto all’alba da una pattuglia forestale per consentire ad un medico, che aveva da poco terminato il turno di lavoro, di rientrare a Castellana.
A Polizzi Generosa i forestali sono stati impegnati a Tremonzelli, dove hanno sollecitato numerosi automobilisti a mettere le catene nelle ruote della propria autovettura.
La Protezione Civile Metropolitana e la Guardia di Finanza hanno presidiato la SP54 impraticabile fino a Petralia. Le attività di controllo e soccorso sono ancora in corso di svolgimento e l’Unimog forestale sta sgombrando una strada che collega i comuni di Castellana e Polizzi.

 

(Fonte Blog Sicilia)